Modifica del disciplinare della denominazione di origine controllata “DOC Lago di Caldaro”

Il 17 luglio 2019 il Consorzio Vini Alto Adige ha presentato domanda di modifica del disciplinare di produzione dei vini ad denominazione di origine controllata “DOC Lago di Caldaro” presso l’Ufficio frutti e viticoltura della Provincia Autonoma di Bolzano.

Nell’ambito di tale sono stati trasmessi i seguenti documenti

Il 18.09.2019 è stata inoltrata la seguente opposizione da parte del Consorzio di Tutela Vini del Trentino:

La seguente lettera di osservazioni da parte dell’ufficio Frutti-viticoltura è stata inoltrata il 11.10.2019:

Il 27.11.2019 è stata inoltrata la seguente osservazione da parte della Provincia di Trento:

Risposta del Consorzio Vini Alto Adige alla Provincia Autonoma di Trento del 20.12.2019

Il 23.12.2019 è stata inoltrata la seguente risposta con gli allegati da parte del Consorzio Vini Alto Adige alla Provincia Autonoma di Bolzano e Trento

Risposta alla lettera del Consorzio Vini Alto Adige riguardante le modifiche del disciplinare del 23.12.2019´

Il 24.01.2020 è stata inoltrata una lettera con la pubblicazione nel bollettino ufficiale e il parere positivo da parte della provincia di Trento:

Il 04.02.2020 sono state inoltrate da parte del Consorzio di Tutela Vini del Trentino i seguenti documenti:

Il 05.02.2020 il Consorzio Vini Alto Adige ha mandato le seguenti integrazioni:

Il 06.02.2020 sono stati inoltrati al Ministero i seguenti documenti per l’ulteriore valutazione:

Il 09.06.2020 da parte del Ministero è pervenuta la seguente lettera per chiarire le circostanze in merito della modifica del disciplinare di produzione:

Il 10.06.2020 l’ufficio Frutti-viticoltura ha inoltrato al Consorzio Vini Alto Adige la seguente richiesta: