Direttive applicazione misure n.211 e n.214

L’applicazione delle misure n. 211 - Indennità per svantaggi naturali a favore di agricoltori delle zone montane - e n. 214 – Pagamenti agroambientali - del Programma del Sviluppo Rurale 2007 – 2013 è regolamentata da specifiche direttive che vengono approvate mediante deliberazione della Giunta provinciale.

Direttive speciali per la misura 211 indennità compensativa e per la misura 214 premi agroambientiali

Durante il periodo estivo si sono verificate piogge così prolungate da impedire la regolare gestione delle superfici agricole, impedendo lo sfalcio dei prati permanenti e la regolare essiccazione dell’erba: "Per questo la Giunta provinciale ha emanato disposizioni straordinarie a favore degli agricoltori", spiega l'assessore provinciale Arnold Schuler.
La Provincia ha richiesto il riconoscimento di una condizione di forza maggiore a causa delle straordinarie condizioni meteorologiche che hanno impedito agli agricoltori beneficiari delle misure UE di rispettare gli impegni riguardanti lo sfalcio delle superfici a premio. Su proposta dell'assessore Arnold Schuler, la Giunta ha quindi emanato disposizioni straordinarie per la corretta valutazione degli impegni nonché per la definizione delle sanzioni previste per lo sfalcio delle superfici a premio e per la rinuncia agli insilati per la campagna 2014. La specifica notifica formale è stata inviata alla Commissione europea.
La Giunta ha quindi emanato misure straordinarie dettate dall'eccezionalità della situazione: il mancato rispetto dell'impegno legato allo sfalcio delle superfici a premio e all'asporto del foraggio nella campagna 2014, a causa delle condizioni meteo particolari, non comporta pertanto l'applicazione delle riduzioni e sanzioni. Inoltre, il mancato rispetto dell'impegno legato alla rinuncia all'insilamento dei foraggi nonché all'utilizzo di insilati per l'alimentazione del bestiame comporta - sempre solo per la campagna 2014 - l'annullamento del premio aggiuntivo per la rinuncia agli insilati dell'anno in corso.
Gli agricoltori che sono interessati alle due misure devono darne comunicazione entro il 15 ottobre prossimo all'Ufficio provinciale fondi strutturali UE in agricoltura, in via Brennero 6 a Bolzano. I moduli sono disponibili nelle stazioni forestali, negli uffici distrettuali della ripartizione agricoltura e negli uffici del Südtiroler Bauernbund.

Moduli per la comunicazione