Premi per l'alpeggio

Il premio favorisce una GESTIONE compatibile per l’ambiente dei pascoli ed uno stimolo per la manutenzione degli stessi come spazio vitale ed economico. Il premio per gli alpeggi è una sottomisura all’interno della misura agroambientale e viene effettuata con il “nuovo programma di sviluppo rurale”. Viene richiesto un premio per l’alpeggio nell’ambito del nuovo programma agrombientale. E’ necessario che questo viene gestito per almeno 5 anni a seconda dei seguenti criteri:

Per cosa si può fare richiesta

  • per l’alpeggio sulle malghe (premio base)
  • per la lavorazione del latte sulle malghe (premio additivo)

Importo del premio

  • premio base (6A): 25,00 Euro/ha
  • premio per la lavorazione del latte (6B): 61,00 Euro/ha

Chi può fare richiesta

  • persone private o giuridiche (proprietari o affittuari) le quali sono registrate nell’ “anagrafe provinciale delle imprese agricole”;
  • che dispongono di superfici alpestri, prati-pascoli e prati di montagna, che non vengono falciati;
  • l’alpeggio deve avere una durata di almeno 60 giorni;
  • il carico non può superare i 0,4 UBA/ha.

Condizioni per l’azienda (impegno per 5 anni) (misura 6A)

  • esecuzione di spianamenti ed opere di movimento-terra possono essere eseguiti solo con l’autorizzazione dell’autorità competente;
  • gli incentivi con concimi minerali, diserbanti (erbicida) devono essere autorizzati dal Corpo Forestale;
  • il bestiame sul pascolo deve essere sorvegliato ed assistito da apposito personale;
  • i pascoli devono essere utilizzati conformemente alle norme impartite dall’autorità forestale;
  • sono da eseguire i lavori di manutenzione ordinaria;
  • sono da mantenere gli impegni dalla Cross Compliance (vedi l’apposito opuscolo pubblicato nel mese di marzo 2007).

Lavorazione del latte sulla malga (misura 6B)

Con questa misura va sostenuta la lavorazione di prodotti sulla malga. Bisogna tenere conto dei seguenti punti:

  • rispettare gli impegni 6A;
  • devono essere alpeggiate almeno 15 vacche in lattazione;
  • il richiedente deve lavorare prevalentemente il latte prodotto sulla malga,;
  • il richiedente è tenuto a partecipare al programma “Qualitätsprogramm Alpwirtschaft”;
  • il richiedente è tenuto a rispettare le norme di igiene per la lavorazione del latte.

Domanda