Elementi di gestione

La popolazione dello stambecco alpino in Alto Adige è considerevolmente cresciuta negli ultimi decenni. Secondo l'ultimo censimento, effettuato nell’anno 2016 con riferimento alle colonie più numerose, la consistenza minima accertata è di 1.575 capi. La tendenza all'incremento della popolazione è lineare e costante da diversi anni. La metapopolazione tra il Passo Resia e il Passo del Brennero, con oltre 1200 capi censiti, si trova in uno stato di conservazione soddisfacente ai sensi della Direttiva Habitat (Direttiva 92/43/EWG). Con queste premesse un prelievo, venatorio e non, è in quella zona sostenibile, mentre non lo è in altre colonie – in Val d’Ultimo, in Valle Aurina, nei Tauri e nelle Dolomiti - di piccole dimensioni.

Le disposizioni dell’art. 1, commi dal 6 al 9, del D.P.R. 22 marzo 1974, n. 279, disciplinano le eccezioni per il prelievo venatorio di specie tutelate dalla normativa nazionale. Il Presidente della Provincia autonoma, d'intesa con il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, previo parere dell'ISPRA, e sentito il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, può disporre, per periodi determinati, variazioni dell'elenco delle specie cacciabili previste dalla normativa nazionale.

L’Amministrazione Provinciale ha elaborato un Piano di Gestione dello stambecco, che è parte integrante di questo provvedimento. Il piano di gestione dello stambecco prevede che nel periodo 2017-2021 sarà possibile prelevare non più del 5% della consistenza primaverile riferita esclusivamente alla metapopolazione tra Passo Resia e Passo del Brennero, almeno fino a quando sarà riscontrato un incremento della popolazione stessa. Fino ad un massimo del 75% i prelievi saranno oggetto di utilizzo venatorio, mentre almeno il 25% sarà oggetto di cattura e di rilascio in altri habitat idonei. I prelievi venatori devono aver luogo nei mesi di ottobre e novembre, esclusivamente da parte di cacciatori appartenenti alla riserva di riferimento accompagnati da un guardiacaccia di professione.

Decreto del Presidente della Provincia N.16718/2017 - Piano di gestione dello stambecco 2017-21

Piano di gestione dello stambecco 2017-21

Piano d'abbattimento dello stambecco 2017