La fauna selvatica in inverno

La fauna selvatica in inverno

Quando gli appassionati di sport invernali si rallegrano alla vista delle prime, copiose nevicate, ha inizio per la fauna selvatica un periodo difficile.

  • Le temperature si mantengono bassi per mesi. Gli animali necessitano di un maggiore apporto di energia per mantenere costante la temperatura corporea.
  • A causa del manto nevoso, gli spostamenti sono limitati e comunque più difficoltosi. Per risparmiare energia i movimenti sono ridotti al minimo indispensabile.
  • Le risorse alimentari scarseggiano, sono spesso difficilmente raggiungibili e di scarsa qualità, con un basso contenuto energetico.
  • Il tempo a disposizione degli animali diurni per la ricerca del cibo è limitato perché le giornate sono brevi.

Considerate le difficoltà che gli animali incontrano durante l’inverno, la fuga comporta un notevole dispendio di energie rispetto al normale metabolismo. Le riserve vengono bruciate velocemente e vanno reintegrate assumendo nuovo alimento.

Gli sport invernali dovrebbero essere praticati nel rispetto della fauna selvatica, osservandone le zone di rifugio e, dove presenti, le aree di tutela faunistica.