Stazione di vigilanza forestale Aica

Stazione di vigilanza forestale Aica
Tra le aree amministrate dalla stazione di vigilanza forestale Aica c’è quella denominata “Tristennöckl” situata sopra il paese di Riva di Tures – dove si trova il bosco di cirmolo più alto delle Alpi Orientali.

La stazione di vigilanza forestale Aica amministra un territorio di ca. 37.000 ha, dislocato tra la Val Pusteria, la Valle d’Isarco superiore, l’Alta Val d’Isarco e valli laterali.

Gran parte della superficie è improduttiva (zone rocciose e ghiacciai). Tra i vari compiti della stazione  c’è il controllo annuale delle numerose concessioni per le infrastrutture come rifugi alpini, acquedotti, ripetitori e funivie presenti sul territorio demaniale.

La stazione gestisce inoltre circa 730 ha di bosco suddiviso in particelle sparpagliate in diversi comuni: Brennero, Fortezza, Campo di Trens, Naz-Sciaves, Vizze, Racines, Rodengo, Campo Tures, Vipiteno e Dobbiaco. Le aree boschive sono situate in zone con diverse esposizioni e ad altitudini variabili tra 750 e 2200 m di quota. Il terreno in generale è tendenzialmente ripido, se non molto ripido.

Al vivaio forestale Aica

(Link esterno)

Come raggiungerci

Stazione  di vigilanza forestale Aica
Comandante: Markus Pfeifer
Via Nikolaus 8
39040 Naz-Sciaves
Tel. 0472 458847
Fax 0472 838957
E-mail: foreste.demaniali.aica@provincia.bz.it