Attualità

Cooperative: la Giunta ha approvato un contributo per la locazione

A sostegno delle cooperative sociali che hanno subìto un calo del loro fatturato la Giunta ha deliberato un contributo sino alla metà dei costi di locazione per febbraio-dicembre 2020.

A sostegno delle cooperative sociali che hanno subìto un calo del loro fatturato per il Coronavirus la Giunta ha deliberato un contributo sino alla metà dei costi di locazione per febbraio-dicembre 2020 (Foto: ASP)

Nella seduta di martedì scorso la Giunta provinciale ha approvato una delibera che crea i presupposti per sostenere economicamente le cooperative sociali e quelle a carattere sociale ed innovativo che hanno subìto un calo significativo del loro fatturato a causa del Covid-19. La delibera, in sostanza,modifica i criteri di attuazione della legge provinciale 8 gennaio 1993, n. 1, relativa agli "interventi provinciali per lo sviluppo dell'economia cooperativa".

“Anche le cooperative hanno subìto, a causa delle chiusure legate al Coronavirus, notevoli riduzioni del loro fatturato che non saranno in grado di appianare nei prossimi mesi” ha sottolineato l’assessore competente, Thomas Widmann.

Per poter offrire un sostegno rapido e non burocratico a queste imprese cooperative la Giunta provinciale ha deciso di fare ricorso ad un canale già esistente e quindi di ampliare il sostegno economico e la platea delle imprese interessate. Sinora le cooperative potevano presentare richiesta di contributo per una parte dei costi di locazione solo sino a 5 anni dopo la loro costituzione. Con la recente delibera adottata dalla Giunta il contributo è stato ampliato alla metà dei costi complessivi di locazione e la domanda può essere presentata da tutte le cooperative con finalità sociali.

Circa 250 le cooperative interessate 

Nel dettaglio la platea delle cooperative interessate riguarda circa 250 cooperative sociali e cooperative di altra natura che si occupano dell’inserimento di donne, disoccupati di lungo periodo o giovani, realizzano progetti innovativi e cooperative di lavoro che sono nate a seguito di una chiusura aziendale. Si tratta, tra l’altro, di strutture diurne per l’infanzia, “Botteghe del mondo”, cooperative attive nell’assistenza degli anziani, nel settore della cultura e della formazione e di cooperative impegnate nell’inserimento di persone svantaggiate e sono attive nei vari settori economici.

Anche domande retroattive

Il sostegno riguarda gli affitti del periodo compreso tra febbraio e dicembre 2020 e le domande possono essere presentate retroattivamente anche per i costi di locazione del periodo febbraio- aprile. La delibera trova applicazione retroattivamente anche per le domande di agevolazione presentate prima della sua approvazione. La delibera verrà pubblicata nei prossimi giorni nel Bollettino ufficiale della Regione e da quel momento potranno essere presentate le richieste di contributo. Sia le domande di contributo che le richieste di aumento degli importi delle agevolazioni presentate prima della sua approvazione devono pervenire, mediante PEC, all’Ufficio sviluppo della cooperazione entro il 30 ottobre 2020.

fg

Galleria fotografica