Attualità

Servizi di vicinato e prodotti locali: ampliate le misure di sostegno

Allo scopo di rafforzare il servizio di vicinato e dare maggiori opportunità ai prodotti locali la Giunta provinciale ha modificato le misure di incentivazione delle imprese locali.

Per rafforzare il servizio di vicinato e dare maggiori opportunità ai prodotti locali la Giunta provinciale ha modificato le misure di incentivazione delle imprese locali (Foto: ASP/Gallo Rosso)

Rafforzare il servizio di vicinato, sostenere le aree economicamente deboli e porre al centro i prodotti locali, questi i principali obiettivi alla base della delibera approvata oggi (29 dicembre) dalla Giunta provinciale. Su proposta dell’assessore Philipp Achammer la Giunta ha infatti modificato le “Linee guida per interventi straordinari a favore dei servizi di vicinato” che prevedono l’aumento dei contributi e l’ampliamento dei requisiti per poter usufruire degli interventi stessi.

“Per quanto riguarda la tutela del servizio di vicinato – sottolinea Achammer – la Giunta provinciale ha deciso di raddoppiare il contributo a favore dei prodotti locali da 500 a 1000 euro. Allo scopo di garantire che i prodotti altoatesini possano contare su di una buona visibilità nei negozi abbiamo definito anche le relative linee guida”. Le modifiche approvate oggi prevedono, ad esempio, che oltre ai prodotti alimentari locali con il marchio di qualità Alto Adige vengano presi in considerazione anche i prodotti con il marchio “Gallo Rosso” e quelli con le certificazioni europee DOP o IGP.

L’assessore sottolinea inoltre che sono stati ampliati i criteri d’accesso ai contributi. Mentre sinora erano ammessi al contributo gli esercizi in località con almeno 150 abitanti, in grado di raggiungere volume di affari medio annuo dichiarato ai fini IVA sino a 40.000 euro, in futuro potranno accedere ai contributi anche aziende con un fatturato annuo sino a 450.000 euro.

Assicurare il servizio di vicinato e quindi garantire l’accesso a prodotti di consumo quotidiano anche nelle zone rurali è da anni un obiettivo importante della Giunta provinciale. A questo scopo sono state varate già nel 2014 delle misure speciali per rafforzare il commercio al dettaglio nelle aree rurali e nelle località economicamente deboli che sono state prorogate sino alla fine del 2021. 

jw/fg

Galleria fotografica