Disciplina delle piste ciclabili

Disciplina delle piste ciclabili

Il decreto del Presidente della Provincia del 20.09.2007, n. 50, "Regolamento delle piste ciclabili e degli itinerari ciclopedonali", disciplina la realizzazione, la gestione, la manutenzione e l'utilizzo delle piste ciclabili e degli itinerari ciclopedonali sovracomunali. Questo regolamente prevede, che al proprietario del terreno spetta un congruo indennizzo per la cessione del terreno o la costituzione della servitù. Gli indennizzi sono stabiliti dall'Ufficio Estimo ed Espropri provinciale, sentita l'associazione di coltivatori più rappresentativa a livello provinciale, tenendo conto dei criteri previsti dalla legge provinciale 15 aprile 1991, n. 10, "Espropriazioni per causa di pubblica utilità".

DPP n. 50/2007 - Regolamento delle piste ciclabili e degli itinerari ciclopedonali (Link esterno)

Nel settembre 2016 è stato trovato un'accordo tra Ufficio Estimo ed Espropri e Südtiroler Bauernbund riguardante delle direttive per la determinazione delle indennità per piste ciclabili. L'accordo include valori di riferimento per i diversi e più frequenti tipi di coltura. Il tipo di coltura si riferisce all'uso effettivo del terreno. Per quanto riguarda l'ammontare dell'indennità si calcola un'unica indennità su tutto il territorio: