Trasferimento per collaboratore / collaboratrice all'integrazione

Il trasferimento per i collaboratori e le collaboratrici all'integrazione si riferisce esclusivamente al personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

A secondo delle situazioni si fa parte della categoria del "trasferimento d'ufficio" oppure del “trasferimento su richiesta“ e si deve presentare entro il 15 luglio, ore  12.00 il modulo per il collocamento nel spettante gruppo della graduatoria di trasferimento per l'anno scolastico successivo.

Modulo da scaricare:

 

Ai sensi della digitalizzazione il modulo (compilato regolarmente e firmato) dovrebbe essere scansionato ed essere inviato come Pdf via e-mail con l'oggetto "Inserimento nella graduatoria del trasferimento cognome nome" a personale.scuole.materne@provincia.bz.it. Per motivi della protocollazione digitale e dell'archiviazione digitale non inviare altri moduli / altre richieste / altri documenti con questa e-mail.

 

Fonte giuridica:

Contatto:

Per quanto riguarda l'ambito pedagogico-didattico sono competenti le Aree per l'inclusione dei relativi Dipartimenti di istruzione e formazione:

Trasferimento

Informazioni sulla continuitá didattica e gli effetti per il personale si possono visionare sulla pagina che tratta il tema Scelta dei posti e conferma del posto. Lí viene fra l'altro descritto quando un collaboratore o una collaboratrice all'integrazionea tempo indeterminato é da inserire nella graduatoria di trasferimento (quale gruppo della graduatoria spetta) e quindi deve, come descritto nella introduzione della presente pagina, produrre il modulo per l'inserimento.

La graduatoria di trasferimento per i collaboratori e le collaboratrici all'integrazione a tempo indeterminato è composta da due parti:

  • 1° parte = trasferimento d'ufficio
  • 2° parte = trasferimento su richiesta

Per i seguenti casi si fa parte della 1° parte della graduatoria e quindi della categoria del "trasferimento d'ufficio":

  • Il posto non esiste più (fine frequenza scolastica, non vengono più assegnate ore, accoppiamento di posti e diritto al posto del collega o della collega).
  • Per il posto non sussistono i criteri per la continuità didattica (incarico di supplenza, posto di volante, incarico limitato temporaneamente / ore limitate temporaneamente, assegnazione del posto dopo la scelta dei posti).
  • La variazione del posto non viene accettata (ore, zona in modo rilevante).
  • Il passaggio scuola media - scuola superiore non viene accettato, in cui si fa parte della categoria del "trasferimento su richiesta", se il carico orario rimane invariato e la zona non varia in modo rilevante.
  • La continuità viene dissolta d'ufficio (prescrizione Medicina del lavoro, incompatibilità).

Il collaboratore o la collaboratrice con incompatibilità si colloca nella 1° parte della graduatoria dopo tutte le altre persone inserite (2° gruppo della 1° parte).

La variazione della sede di servizio senza che vari in modo rilevante la zona o/e il cambio del grado scolastico dalla scuola dell'infanzia alla scuola elementare e dalla scuola elementare alla scuola secondaria di 1° grado (scuola media) nonchè la sola variazione del numero dei bambini o alunni con disabilità assegnati non sono considerati una "variazione del posto".

Base per la determinazione della continuità / dell'obbligo di continuitá (e se da un anno scolastico all'altro sussite una variazione del posto) costituisce unicamete l'incarico con ore su continiutá, non anche incarichi limitati temporaneamente / ore limitate temporaneamente.

Chi fa parte della categoria del "trasferimento d'ufficio" deve presentare come descritto nell' introduzione di questa pagina il modulo per il collocamento nella graduatoria di trasferimento e quindi comunicare le situazioni personali per la valutazione del punteggio, altrimenti l`inserimento ai fini della scelta dei posti avviene in ogni caso, ma solamente con il punteggio per il servizio.

La graduatoria di trasferimento per i collaboratori e le collaboratrici all'integrazione a tempo indeterminato è composta da due parti:

  • 1° parte = trasferimento d'ufficio
  • 2° parte = trasferimento su richiesta

Per i seguenti casi si fa parte della 2° parte della graduatoria e quindi della categoria del "trasferimento su richiesta":

  • Il carico orario del posto rimane invariato, la continuità didattica triennale obbligatoria è assolta e non si vuole confermare il posto.
  • Il carico orario del posto rimane invariato e sussiste il passaggio scuola media - scuola superiore, il quale non si vuole fare, indipendentemente dal fatto se la continuità didattica triennale obbligatoria è assolta. Se contemporaneamente susiste anche una variazione rilevante della zona si fa parte della categoria del "trasferimento d'ufficio".
  • Il carico orario del posto rimane invariato, la continuità didattica triennale obbligatoria non è assolta e la richiesta di dissoluzione dell'obbligo della continuità viene approvata (motivi gravi, legge 104, dopo la scelta dei posti mai iniziato effettivamente il servizio). La richiesta di dissoluzione dell'obbligo della continuità è da presentare entro il 1° giugno per l'anno scolastico successivo all'Area per l'inclusione del relativo Dipartimento di istruzione e formazione.

La variazione della sede di servizio senza che vari in modo rilevante la zona o/e il cambio del grado scolastico dalla scuola dell'infanzia alla scuola elementare e dalla scuola elementare alla scuola media nonchè la sola variazione del numero dei bambini o alunni con disabilità assegnati non sono considerati una "variazione del posto".

Base per la determinazione della continuità / dell'obbligo di continuitá (e se da un anno scolastico all'altro sussite una variazione del posto) costituisce unicamente l'incarico con ore su continiutá, non anche incarichi limitati temporaneamente / ore limitate temporaneamente.

Chi fa parte della categoria del "trasferimento su richiesta" e vuole quindi richiedere un trasferimento, lo deve fare sotto propria iniziativa come descritto nell' introduzione di questa pagina con il modulo previsto, altrimenti si effettua d'ufficio la conferma sul posto.

La graduatoria di trasferimento per i collaboratori e le collaboratrici all'integrazione viene formata ogni anno, divisa per madre lingua, approvata con decreto del direttore o della direttrice della Ripartizione Personale e quindi pubblicata.

Non si tratta di una graduatoria permanete di tutto il personale a tempo indeterminato, ma di una graduatoria che viene istituita ogni qualvolta ad hoc per il personale a tempo indeterminato il quale è previsto per la scelta dei posti (d'ufficio e su richiesta).

La pubblicazione avviene al più presto con il 20 luglio e al più tardi con il 1° agosto, con effetto per l'anno scolastico successivo. La graduatoria di trasferimento per il personale a tempo indetermianto per l'anno scolastico 2018/2019 viene pubblicata con il 1° agosto 2018.

Visione della graduatoria per il trasferimento:

Nel decreto di approvazione è indicata la data della pubblicazione, dalla quale inizia il termine per il diritto di recesso (cinque giorni) per il personale a tempo determinato ed a tempo indeterminato. Entro questo termine i collaboratori e le collaboratrici che potevano decidere fra conferma del posto e scelta dei posti e hanno deciso per la scelta dei posti, hanno la possibiltà di recedere dalla loro decisione di venire alla scelta dei posti e di confermare il posto con la sua definizione per il nuovo anno scolastico. Il modulo per fare valere il diritto di recesso è pubblicato sulla pagina Scelta dei posti e conferma del posto. Il termine per il diritto di recesso per l'anno scolastico 2018/2019 scade con il 6 agosto 2018.

Scelta dei posti con precedenza nella graduatoria di trasferimento per i collaboratori e le collaboratrici all'integrazione a tempo indeterminato:

  • Chi ha diritto alle corrispettive disposizioni della legge 104/1992 deve presentare entro il 15 luglio, ore 12.00, con effetto per l'anno scolastico successivo, al Servizio Personale scuole dell'infanzia e per l'integrazione una relativa richiesta.

Informazioni dettagliate in  merito si possono visionare sulla pagina che tratta il tema Scelta dei posti e conferma del posto. Sulla pagina citata si trovano anche le informazioni sulla scelta dei posti (posti, convocazioni, diritto di recesso, continutà didattica).

I collaboratori e le collaboratrici a tempo indeterminato che sono previsti e previste per la scelta dei posti (d'ufficio e su richiesta), devono presentarsi o farsi rappresentare esplicitamente da una persona di fiducia delegata, per definire lì il posto per il loro rapporto di lavoro a tempo indeterminato, a meno che non abbiano un diritto di recesso (dalla decisione di venire alla scelta dei posti) e confermino attraverso questo entro la scadenza prevista il posto in questione.

Persona di riferimento

Margarethe Egger Trolese
Tel. +39 0471 412142
E-Mail: margarethe.egger@provincia.bz.it