Struttura dell'Amministrazione provinciale e il Corporate Design

Struttura dell'Amministrazione provinciale e il Corporate Design

La struttura dell’Amministrazione provinciale

L’Amministrazione provinciale è strutturata in una segreteria generale, una direzione generale, nove dipartimenti e tre direzioni istruzione e formazione. Le ripartizioni, a loro volta suddivise in uffici, si inquadrano in queste unità organizzative. Nel settore dell’istruzione ci sono inoltre le diverse direzioni provinciali.

Il Presidente della provincia e gli otto assessori/e sono responsabili della gestione dei dipartimenti, delle direzioni istruzione e formazione e delle ripartizioni e uffici che vi appartengono.

I funzionari di rango più elevato sono il segretario generale ed il direttore generale, che rispondono direttamente al Presidente della provincia. I direttori e le direttrici dei dipartimenti e i direttori e le direttrici delle direzioni istruzione e formazione costituiscono il ponte tra il livello politico (Giunta provinciale) e quello amministrativo (Amministrazione provinciale).

L’Amministrazione provinciale si articola in tre livelli:

  1. livello: segreteria generale, direzione generale, dipartimenti, direzioni istruzione e formazione
  2. livello: ripartizioni e direzioni provinciali
  3. livello: uffici e direzioni di scuole professionali

Per le competenze dei dipartimenti si rinvia alla seguente pagina.

Corporate Design

Il Corporate Design dell’Amministrazione provinciale è rivolto alle collaboratrici ed ai collaboratori dell’amministrazione provinciale e ad esperti, che svolgono attività grafica per conto della Provincia. Gli elementi principali sono lo stemma provinciale, le sue gradazioni di colore tipiche e il rilievo tipografico caratteristico, che debbono essere utilizzati da tutti i servizi.

Per chiarimenti o quesiti in merito all’applicazione della nuova veste grafica coordinata, Le direttive relative alla nuova veste grafica coordinata sono vincolanti per tutte le strutture della Provincia nonché per i suoi Enti strumentali. Il materiale che non corrisponde alle indicazioni e direttive non verrà stampato o pubblicato.

Contatti: