Autorizzazione per sala giochi

Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Descrizione generale

La sala giochi è un locale aperto al pubblico ove vengono tenuti apparecchi da gioco meccanici, automatici, semiautomatici ed altri giochi a fini ludici, mentre è vietato qualsiasi gioco d'azzardo.

Per l'apertura e gestione di una sala giochi necessita l'autorizzazione ai sensi della legge provinciale 13 maggio 1992, n. 13 nel testo vigente.

La disciplina dei giochi leciti è contenuta nell'art. 110 del Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773.

Per l'installazione di apparecchi da gioco con vincita in denaro è necessaria l'autorizzazione dei monopoli di Stato.

Nella sala giochi la tabella dei giochi proibiti, emanata dalla Questura di Bolzano, dev'essere esposta in luogo ben visibile.

  • Le persone fisiche devono avere la capacità di agire e offrire la necessaria affidabilità
  • Inesistenza di motivi di divieto a causa di precedenti penali
  • Idoneità dei locali d'esercizio
  • Abilitazione professionale (iscrizione al REC presso la Camera di Commercio), qualora venisse richiesta anche la somministrazione di cibi e bevande

  • domanda di apertura per una sala giochi
  • atto comprovante la disponibilità dei locali
  • planimetria e relazione tecnica dei locali
  • licenza d'uso

La domanda deve essere munita con una marca da bollo di € 16,00. Per il rilascio dell'autorizzazione deve essere allegata una marca da bollo di € 16,00.

(Ultimo aggiornamento del servizio: 10/03/2017)

Ente competente

7.1. Ufficio Vigilanza
Palazzo 1, Piazza Silvius Magnago 1, 39100 Bolzano
Telefono: 0471 41 11 20
0471 41 11 21
Fax: 0471 41 11 09
E-mail: ufficio.vigilanza@provincia.bz.it
PEC: aufsichtsamt.ufficiovigilanza@pec.prov.bz.it
Website: http://www.provincia.bz.it/enti-locali/

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.