Artisti

La legge provinciale 27 luglio 2015, n. 9 (Link esterno) prevede la concessione di vantaggi economici a favore di artisti e giovani artisti (cliccando su questo link verrai portato alla Raccolta delle leggi provinciali Lex Browser).

(Link esterno)

Sulla base dei nuovi Criteri e modalità per l´attribuzione di vantaggi economici ad artisti e artiste da parte della Ripartizione provinciale Cultura italiana a partire dal 1° gennaio 2017 potranno essere concessi finanziamenti ad artiste e artisti originari dell’Alto Adige o attivi sul territorio da almeno 2 anni per la realizzazione di un progetto artistico (contributo per progetti artistici) o di un percorso formativo (sussidi di qualificazione).

Rispetto al passato cambia la tipologia di contributo: i contributi ordinari con scadenza annuale cesseranno di esistere a favore di contributi o sussidi per progetti, che potranno essere presentati nel corso di tutto l´anno, con la possibilità di ottenere un anticipo fino al 50% del finanziamento provinciale per il sostegno delle spese di avvio del progetto.

Le domande dovranno essere presentate preferibilmente entro il 30 settembre di ogni anno e comunque prima di sostenere le relative spese.

Le domande dovranno essere accompagnate da una relazione sul progetto e un cronoprogramma con indicato l'inizio e la fine dell’attività.

*****

Sono anche previsti contributi integrativi, prima riservati alle sole organizzazioni culturali.

*****

Per la liquidazione del sussidio di qualificazione sarà sufficiente presentare una relazione descrittiva del percorso formativo concluso.

FAQ - Frequently Asked Questions/Domande poste frequentemente
Finanziamenti agli artisti

1

Non sono di Bolzano. Posso accedere ai finanziamenti per gli artisti?

Possono presentare domanda artiste e artisti originari della Provincia di Bolzano o che svolgono la propria attività nel territorio di Bolzano da almeno 2 anni. Quest´ultima deve essere documentata nel curriculum vitae allegato alla domanda di concessione.

2

Ho più di trentacinque anni e sono un artista. Posso richiedere un finanziamento?

Certamente, puoi presentare domanda di contributo se quanto hai progettato promuove il tuo sviluppo artistico-culturale e contribuisce all’arricchimento dell’immagine del territorio.

Non puoi presentare invece domanda di sussidio di qualificazione, in quanto finalizzati a sostenere la formazione dei giovani artisti e artiste di età inferiore ai 35 anni.

3

Non sono ancora maggiorenne. Posso richiedere un finanziamento?

Certamente, se intendi realizzare un progetto artistico o intraprendere un percorso di formazione riconducibili agli ambiti definiti dai criteri. La domanda dovrà essere compliata con i dati dell’artista, anche se minorenne, e dovrà essere firmata da chi esercita la responsabilità genitoriale.

4

Siamo un gruppo di artisti. Possiamo presentare domanda di contributo?

I finanziamenti agli artisti sono individuali. Può presentare domanda un componente per un progetto collettivo oppure ogni componente, ciascuno per una parte diversa del progetto.

5

Quando devo presentare la domanda?

Le domande devono essere presentate prima dell´effettuazione delle relative spese e preferibilmente entro il 30 settembre di ogni anno.

6

Come devo preparare la mia richiesta di finanziamento e di liquidazione?

Leggi i criteri e le modalità di assegnazione di vantaggi economici ad artisti. Contengono tutte le indicazioni, anche quelle utili per la liquidazione. Usa i prestampati sia per la domanda di finanziamento che per quella di liquidazione e scaricare la modulistica dal sito Internet

http://www.provincia.bz.it/it/servizi-a-z.asp?bnsv_svid=1009780

7

Come devo consegnare la domanda?

La domanda può essere presentata:

- in forma cartacea all’Ufficio Cultura sia a mano che spedita per posta preferibilmente come raccomandata con ricevuta di ritorno (fa fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante);

- via email con PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo PEC: cultura@pec.prov.bz.it (ha valore di raccomandata con ricevuta di ritorno);

- via email a ufficio.cultura.italiana@provincia.bz.it (NON ha lo stesso valore di una raccomandata con avviso di ricevimento e non attesta la ricezione da parte dell´Ufficio ricevente).

 

 

Se la domanda viene inviata tramite posta o trasmessa in modalità telematica deve essere allegata la fotocopia di un documento di identità.

 

Chi sceglie la trasmissione per via telematica della domanda (per email o per PEC-posta elettronica certificata) dovrà inserire nel modulo il numero e la data di emissione della marca da bollo e dovrà conservare il bollo agli atti per eventuali successivi controlli.

8

Chi valuta la mia domanda di finanziamento?

Le domande presentate sono esaminate dall’Ufficio Cultura da un punto di vista tecnico (presenza dei requisiti, corretta esposizione delle spese, valutazione del curriculum etc.); il progetto artistico e formativo viene invece valutato dagli esperti della Consulta culturale per il gruppo linguistico italiano o, in caso di mancanza di esperti specifici, da altri esperti di settore esterni.

9

Il finanziamento può coprire il cento per cento delle spese?

No, può arrivare al massimo all’80%. Vanno necessariamente trovate altre fonti di finanziamento o di autofinanziamento.

10

Se presento una domanda nel 2017, quando devo svolgere l’attività che ho programmato?

L´attività deve avere inizio nel 2017, non potrà terminare oltre il 2018, e dovrà rispettare le tempistiche indicate nel cronoprogramma delle attività, parte integrante della domanda.   Eventuali modifiche del cronoprogramma devono essere segnalate per per iscritto all’Ufficio Cultura che ne valuterà le motivazioni.

11

Posso utilizzare il contributo concesso per un’attività diversa da quella prevista nella domanda di finanziamento?

No. In casi eccezionali puoi chiedere preventivamente una variazione di destinazione del finanziamento e spiegarne le cause. Anche questa variazione è soggetta ad approvazione da parte dell'Ufficio.

12

Se avevo preventivato un costo totale di 3.000 €, posso spendere solamente 2.000 € e incassare comunque il finanziamento che mi è stato concesso?

No, devi spendere quanto avevi preventivato. Se spendi meno o riduci il tuo programma di attività, il finanziamento verrà proporzionalmente ridotto.

13

Quanto tempo ho per prensentare la domanda di liquidazione?

Fino al 30 settembre 2018 per progetti che si concludono nel 2017;

fino al 30 settembre 2019 per progetti che si concludono nel 2018.

14

Quando presento la domanda di liquidazione, le fatture devono essere già pagate?

Sì, tutta la documentazione contabile deve essere quietanzata, cioè pagata con modalità tracciabili (bonifico bancario, bancomat, carta di credito, assegno). I pagamenti in contanti sono ammessi solo per spese inferiori a 1.000,00 €.

15

Vengono effettuati controlli sui finanziamenti concessi?

Si, l’Ufficio effettua controlli a campione, per verificare se l’attività finanziata è stata realizzata e se la documentazione corrisponda al vero e sia regolare. Per questo motivo è necessario conservare la documentazione di spesa in originale per almeno 3 anni dall’anno di liquidazione del contributo o sussidio.

16

È possibile avere un anticipo

È possibile richiedere l´erogazione di un´anticipazione fino al 50% del vantaggio economico. Per i contributi, la concessione è subordinata alla verifica della realizzabilità del progetto e del preventivo di spesa, mentre per i sussidi, gli anticipi possono essere concessi solo per percorsi di studio già avviati con profitto.

17

Posso chiedere l´erogazione del finanziamento in più tranche?

No, il pagamento del finaziamento concesso, o del saldo se si è beneficiato di un anticipo, avviene al momento della conclusione del progetto, previa presentazione presso l´Ufficio Cultura della domanda di liquidazione, scaricabile dal sito Internet.

18

Se sono un musicista, scrittore, filmmaker e il mio progetto riguarda la pubblicazione di un libro, l´incisione di un cd o la produzione di un video/film a chi mi posso rivolgere?

Se sei uno scrittore, la domanda deve essere presentata dalla casa editrice all´Ufficio Educazione permanente, biblioteche e audiovisivi.

Se sei un musicista, se desideri registrare un master, all´Ufficio Cultura; se il contributo è rivolto alla pubblicazione di un disco, la casa discografica può presentare domanda all´Ufficio Educazione permanente, biblioteche e audiovisivi.

Se sei un regista o filmmaker, se intendi girare un teaser puoi rivolgerti all´Ufficio Cultura; se il contributo è rivolto alla produzione di un film, la casa di produzione potrà presentare domanda presso l´Ufficio Educazione permanente, biblioteche e audiovisivi.

SUI SUSSIDI DI QUALIFICAZIONE

1

Voglio approfondire i miei studi artistici e migliorare la mia preparazione. Che finanziamento devo chiedere?

Se hai meno di trentacinque anni e sei originario o attivo in provincia di Bolzano da almeno due anni puoi chiedere un sussidio di qualificazione.

2

Studio arte all’università: posso chiedere un finanziamento?

No, devi rivolgerti all’Ufficio competente per il diritto allo studio (Bolzano, via Andreas Hofer 18; tel. 0471 412940; email: Dirittostudio.Universitario@provincia.bz.it) perchè si tratta di un percorso ordinario di studi

3

Posso presentare domanda di finanziamento per la stessa attività anche presso qualche altro ufficio?

No, se presenti domanda in base alla legge artisti, non puoi presentare altre istanze per la stessa attività formativa, previste da normative provinciali, nazionali o europee. Periodicamente vengono disposti controlli incrociati.

SUI CONTRIBUTI

1

Sono un artista e voglio organizzare una mostra. Che finanziamento devo chiedere?

Un contributo per progetto artistico. I contributi sono assegnati per la realizzazione di iniziative di pubblico interesse che promuovano lo sviluppo artistico del richiedente e contribuiscano all’arricchimento della collettività e dell’immagine dell´Alto Adige.

2

Mi è stato assegnato un contributo per la realizzazione di un progetto artistico ma il costo effettivo del progetto si è dimostrato superiore alla spesa preventivata. Posso chiedere un´itegrazione?

Si. Un contributo integrativo può essere richiesto se le risorse economiche provenienti da altre fonti di finanziamento sono risultate inferiori alla previsioni o non sufficienti, se i costi sono risultati superiori a quelli previsti nella domanda oppure se, per giustificati motivi, è opportuno aumentare la percentuale di finanziamento o l´importo della spesa ammessa entro il limite massimo previsto.

3

Finanziamento e patrocinio sono la stessa cosa?

No. La concessione di un finanziamento non significa anche concessione del patrocinio da parte della Provincia. Quest’ultimo viene accordato, su specifica richiesta, dal Presidente della Provincia o dall’Assessore competente e non implica necessariamente il sostegno finanziario.

4

Quando viene erogato il contributo?

Il contributo viene erogato a progetto concluso, dopo aver presentato apposita domanda di liquidazione completa di un rendiconto delle spese sostente.

PER SCARICARE LA MODULISTICA:

http://www.provincia.bz.it/it/servizi-a-z.asp?bnsv_svid=1009780

Al seguente link ti collegherai con la pagina corrispondente del Catalogo dei Servizi della Pubblica Amministrazione:

Cultura italiana - Finanziamenti ad artisti e giovani artisti

A partire dal 1° gennaio 2017 e fino al 30 settembre 2017 è possibile presentare domanda di finanziamento per artisti originari dell'Alto Adige o attivi sul territorio da almeno 2 anni, per la realizzazione di un progetto artistico o di un percorso formativo.

Qualora la scadenza cada in un giorno festivo o di chiusura degli uffici, questa viene spostata al primo giorno successivo feriale di apertura degli uffici provinciali.