Botteghe di Cultura

Innovazione sociale a base culturale. Rigenerare spazi commerciali nella periferia di Bolzano attraverso energie giovanili

Il progetto Botteghe di Cultura nasce dall’unione di diversi attori attivi sul territorio provinciale, ovvero Ripartizione Cultura italiana (Ufficio Politiche giovanili), Ripartizione Patrimonio e IPES.

Il quartiere

Il quartiere Don Bosco di Bolzano è un quartiere storicamente popolare e situato a qualche chilometro dal centro della città. Negli ultimi anni, questo quartiere ha subito un forte calo di vita, dovuto a diversi motivi, ma la questione rilevante per questo progetto è stata la presenza di negozi sfitti e chiusi da lungo tempo. Come utilizzare quegli spazi e ridare una pennellata di colore al quartiere che veniva chiamato “Shangai”?

Le quattro botteghe

Sono stati identificati quattro negozi nel quartiere Don Bosco – partendo dall’omonima piazza, passando per via Sassari e arrivando infine in via Bari. Quattro storie commerciali che hanno concluso il loro ciclo vitale diventando spazi vuoti e impolverati, senza nessuna persona che gli potesse ridare vita.

A metà 2017, però, sono molte le cooperative e associazioni che si sono fatte avanti, avanzando proposte su come avrebbero fatto rinascere quegli spazi. E dopo una valutazione dei progetti quattro sono le realtà emerse:

COOLtour

Youthmagazine

Culture Corner

Don Bosco Social

Quattro progetti che hanno preso in carico l’onore e l’onere di occupare gli spazi e promuovere eventi e attività culturali, così come tessere una rete di relazione con le persone, le organizzazioni e i commercianti del quartiere.

A seguito del primo anno è stata stilata una relazione finale che mette in luce la qualità e la quantità del progetto. Occupazione giovanile in ambito culturale, coesione sociale, un’infinità di eventi con possibilità di relazionarsi con le persone.

Nessun progetto è un'isola

Il progetto “Botteghe di cultura” si va a inserire nel filone che oggi viene chiamato rigenerazione urbana a base culturale. Si tratta di un processo che va a ridare significato a luoghi abbandonati attraverso azioni culturali, affinché i risultati possano essere condivisi dall’intera cittadinanza.

Con “Botteghe di cultura” anche Bolzano ha deciso di cominciare un lavoro di valorizzazione del territorio tramite l'innovazione culturale.