Schede persone

Antonia Lamarucciola

#cucinarechepassione

NOME: Antonia

COGNOME: Lamarucciola

LOCATION: Associazione Il Melograno, Bolzano

ATTIVITÀ: referente del centro giovanile

PASSIONI: cucinare

SEGNI PARTICOLARI: sempre di buon umore

FRASE: “Chiunque arrivi, voglio che si senta il benvenuto”

VIDEO: https://youtu.be/ng4bcJJZre0 

 

Antonia Lamarucciola è l’instancabile ed energica referente del centro giovanile Il Melograno di Bolzano. Originaria della Basilicata, Antonia comincia il suo lavoro al Melograno diciotto anni fa, come segretaria del centro giovanile. L’atmosfera allegra e coinvolgente del centro la contagia e presto fa sì che da segretaria Antonia diventi la vera colonna portante del Melograno. 

Solare e ospitale come la sua terra di origine, Antonia si è sempre sentita a suo agio con i giovani, agevolata dal fatto di essere mamma. Riesce a stabilire subito un forte legame con i bambini e ragazzi che frequentano il centro ed elabora una serie di attività che li stimolano a inserirsi nelle realtà giovanili del quartiere e a occupare in modo creativo il tempo libero. In primis, Antonia organizza e coordina personalmente i corsi di cucina, insegnando ai giovani utenti come preparare manicaretti e sfornare torte che vengono poi servite a merenda, nel corso delle attività pomeridiane sportive, del dopo-scuola e, durante l’estate, del Grest.

Gli spazi del centro il Melograno sono aperti a tutti: il mercatino dei libri per studenti di scuole medie e superiori e le sessioni di musicoterapia per giovani disabili sono, infatti, iniziative rivolte anche a chi non frequenta il centro regolarmente.

La carica di Antonia ha fatto da calamita per molti aspiranti volontari, provenienti da Bolzano ma anche dalla provincia, desiderosi di condividere il loro tempo con gli altri.

L’atmosfera che si respira al Melograno è quella di una grande famiglia, dove tutti vengono accolti con il sorriso e i rapporti che si instaurano non sono caratterizzati dalla rigida suddivisione dei ruoli fra operatori e utenza, bensì dall’amicizia e dalla condivisione. Sono, infatti, molte le storie di giovani che da piccoli frequentavano il Melograno e che poi sono diventati volontari del centro, desiderosi di trasmettere ad altri quella stessa voglia di rendersi utili e collaborare divertendosi.

 

IZ

Antonia Lamarucciola

Altri comunicati stampa di questa categoria