Disponibili i manuali del progetto "Argento vivo"

Disponibili i manuali del progetto "Argento vivo"
Ripresa in studio. Sette persone davanti ad un manifesto, circa 1900 (Foto: Fotostudio Waldmüller, Fondo Fotostudio Waldmüller – Ufficio Film e media, Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige)

Come ci poniamo di fronte alla fotografia storica? Il nostro modo di approcciarci è corretto? Qual è il metodo migliore di conservazione delle foto storiche? Quali sono gli aspetti più importanti da tenere in considerazione per ottenere una digitalizzazione efficiente dell’archivio fotografico? Quali sono le norme alle quali dobbiamo attenerci per rendere pubbliche le nostre foto?

Risposte a questa domande le ha offerte il progetto Interreg-V-A “Argento Vivo. Fotografia patrimonio culturale”, dedicato alla fotografia come patrimonio culturale, e le diverse manifestazioni aperte a tutti organizzate nel suo ambito in Tirolo e Alto Adige. Nell'ambito del progetto si sono svolti, in varie città dell'Alto Adige e del Tirolo, ben cinque laboratori gratuiti di approfondimento.

Sul sito web di Argento vivo sono ora disponibili i manuali elaborati nell'ambito dei laboratori, che affrontano i seguenti temi:

  • Storia della fotografia in Tirolo e in Alto Adige
  • L’immagine: diritto e Creative Commons in fotografia
  • Come conservare e ordinare correttamente le foto
  • Digitalizzare ed elaborare le fotografie
  • Archiviazione a lungo termine di fotografie digitali (in elaborazione, disponibile a breve).

Finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale e Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020, il progetto “Argento vivo” ha come partner l’associazione tirolese TAP (Archivio Tirolese per la documentazione e l'arte fotografica) di Lienz, la Città di Brunico, l’Ufficio Film e media e la Ripartizione Musei della Provincia di Bolzano.