Mostra fotografica "(S)copriamo Waldmüller!"

Mostra fotografica "(S)copriamo Waldmüller!"
Durante il loro tirocinio estivo studentesse e studenti hanno potuto gettare uno sguardo nel lavoro d'archivio confrontandosi intensamente col tema della fotografia. Foto: Konrad Falter, Ufficio Film e media

Fino al 22 dicembre di quest'anno nel foyer del Palazzo provinciale 7 in via Andreas Hofer, a Bolzano, si può ammirare la mostra fotografica dal titolo "(S)copriamo Waldmüller!". La mostra, a ingresso libero, è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8.45 alle 17.30. Organizzata dalle ripartizioni provinciali Cultura tedesca e Musei, l'esposizione racconta il viaggio del fondo fotografico Waldmüller dalla polverosa soffitta dell’atelier in via Museo ai moderni archivi climatizzati del palazzo provinciale. È proprio qui che viene catalogato, archiviato e digitalizzato in modo sistematico nell'ambito del progetto Interreg "Argento vivo. Fotografia patrimonio culturale". Nell'ambito del progetto, il fondo verrà anche reso accessibile liberamente online in forma di open data.

L’atelier fotografico Waldmüller avviò la sua attività nel settembre 1896 e, con gli anni, divenne una vera e propria istituzione a Bolzano. Nell’arco dei successivi 90 anni l’atelier produsse numerosi ritratti fotografici che ancora oggi pendono alle pareti di qualche soggiorno in Alto Adige. La famiglia Waldmüller non mancò però di fotografare anche importanti eventi locali, così come paesaggi urbani nel loro cambiamento.

L’esposizione mette inoltre in luce anche il contributo reso degli studenti e delle studentesse che hanno svolto il loro tirocinio estivo nelle ripartizioni cultura tedesca e musei lavorando sul fondo Waldmüller. Sara Alberti, Jannis Cassar Franceschini, Roberto Dalla Torre, Verena Oberlechner, Regina Österreicher e Michael Stedile hanno trasportato le lastre di vetro dall'archivio, le hanno ripulite, esaminate, hanno redatto una descrizione in lingua italiana e tedesca e, infine, numerate. "Abbiamo imparato cosa significa lavorare in un archivio storico," hanno commentato all'inaugurazione della mostra.

Galleria fotografica - Mostra "(S)copriamo Waldmüller!"