Contenuto principale

Esame delle norme provinciali

L’Avvocatura si occupa principalmente dell’esame e in parte anche della stesura di norme provinciali, che vengono deliberate dalla Giunta provinciale come regolamenti di esecuzione ed emanate dal Presidente della Provincia con proprio decreto. In altri casi si tratta di proposte di legge che vengono sottoposte quali disegni di legge governativi all’approvazione del Consiglio provinciale.
L’esame si svolge innanzitutto sotto il profilo costituzionale e consiste nell’accertare che non vi siano rilievi di carattere costituzionale da muovere contro le norme in esame, come nei casi in cui le stesse non rientrino nell’ambito delle competenze provinciali sancite dallo Statuto di Autonomia oppure vengano violati principi di rango costituzionale.
Si procede quindi all’esame e alla verifica della loro conformità con disposizioni normative di rango superiore, emanate dall'Unione Europea.
 
Allo scopo di fissare criteri strutturali e formali uniformi nella redazione dei testi normativi, l’Avvocatura ha elaborato le “direttive di tecnica legislativa”, divulgate con circolare del Direttore Generale del 02 gennaio 1997.

Tali direttive vanno osservate scrupolosamente al fine di raggiungere un adeguato standard di tecnica legislativa e contribuire di conseguenza a migliorare la qualità della produzione legislativa provinciale.

(Ultimo aggiornamento: 05/09/2013)