Contenuto principale

Catasto Urbano

Planimetrie

La planimetria è la rappresentazione dell’unità immobiliare riportante la destinazione d’uso di ogni singolo vano. Possono essere evidenziate le principali misure esterne.
La stessa va riportata su appositi modelli denominati “mod. Am; mod. Bm; mod. D” scaricabili in formato .jpg, .tif, .pdf.



Tabella riassuntiva dei motivi di non registrabilità delle denunce al catasto fabbricati.

Le motivazioni elencate hanno carattere generale e vanno specificate in dettaglio nei singoli casi. Es.:

10  Soggetti della notifica non completi: Manca l'indirizzo del sig. Mario Rossi

Mod. Am

Il presente modello, scaricabile dal sito, costituisce la parte grafica principale della denuncia al catasto urbano. Redatta generalmente in scala 1:200, riporterá la planimetria dell'unità immobiliare, con eventualmente le relative principali misure esterne. Al suo interno verranno inserite le destinazioni dei singoli vani, ed eventualmente, verranno rappresentati il giroscale e le parti comuni. Faranno parte delle unitá immobiliari anche cantine o/e soffitte poste a servizo delle stesse. Verrá riportato il piano e l'altezza media dello stesso o del singolo vano. Il modello dovrà venir compilato in ogni sua parte con i dati identificativi l'unità. Andrà riportato l'estratto mappa in scala opportuna e con un unico orientamento valido sia per la planimetria che per l'estratto mappa.

Mod. Bm

Modello di supporto al precedente.
Lo stesso si utilizzerà nel momento in cui tutti i componenti dell'unitá immobiliare non dovessero per svariati motivi, trovare posto sul modello Am. Le modalità di presentazione rimangono le stesse.

Mod. D

Denominato “Elaborato planimetrico”.
In questo caso la scala di disegno sarà 1:500.
Su questo modello andrà riportata l’intera particella edificiale. La stessa dovrà riportare il perimetro esterno d’ogni subalterno, le scale e tutte le parti comuni (giardini, cortili, eventuali posti macchina condominiali non suddivisi ecc.).

A discrezione del tecnico libero professionista, si riporterà inoltre una legenda ove si elencheranno tutti i subalteni e le parti che li compongono (es. abitazione PT + cantina P. 1S. + soffitta  + piano sottotetto).
Si elencheranno le parti comuni ai subalterni che compongono la particella edificiale, suddividendole a seconda dei subalterni di cui sono parte comune e indicandole con delle lettere minuscole.

File DOCFA

È la procedura (scaricabie anche dal sito) che consente di acquisire i documenti relativi alle dichiarazioni di nuova costruzione, alle denunce di variazione, nonchè alle denunce di unità afferenti di tutte le unità immobiliari (cat. A,B,C,D ed E). In particolare tratta:

oltre a consentire di allegare le planimetrie e l'elaborato planimetrico in formato raster.

Il tecnico libero professionista presenterà i files e la stampa integrale del loro contenuto, stampa che dovrá essere sottoscritta, oltre che dal tecnico, anche da uno degli intestatari. Nel programma è contenuta una guida online riportante istruzioni dettagliate sulla compilazione delle denunce. L'uso del software è stato reso obbligatorio a partire dal 1. dicembre 2000.