Contenuto principale

Giornata della cooperazione allo sviluppo 2017

Quest’anno la Giornata della Cooperazione allo sviluppo organizzata dall’Ufficio Affari di gabinetto in collaborazione con le organizzazioni del territorio si intitola “Land grabbing. Le terre rapinate nel Sud globale” ed è prevista per martedì, 24 ottobre presso l’Eurac a Bolzano. Nel mondo e in particolare nei paesi del Sud globale, è in atto una grande e incontrollata corsa all’accaparramento della terra, una risorsa sempre più limitata del nostro Pianeta.

Sempre più spesso i piccoli contadini e agricoltori perdono la loro unica fonte di sussistenza mentre le monocolture distruggono un prezioso e unico paesaggio naturale e culturale. A guadagnarci sono in pochi: i regimi corrotti e le grandi multinazionali.

Particolarmente interessanti saranno i temi affrontati durante la conferenza internazionale con inizio alle ore 18.15. In quali condizioni e con quali possibilità di successo i piccoli agricoltori del Camerun lottano per la loro terra? Quale impatto ha il nostro comportamento di consumo nell’ambito del fenomeno dell’accaparramento delle terre? E quale ruolo svolge la cooperazione allo sviluppo? Queste le domande a cui si cercherà di dare risposta discutendo con relatori e relatrici esperti/e del settore provenienti dall’Italia e dall’estero nell’ambito di incontri con studenti e studentesse, organizzazioni attive nella cooperazione internazionale e con il pubblico interessato.

Ulteriori informazioni: Ufficio Affari di gabinetto, cooperazione allo sviluppo chiara.rabini@provincia.bz.it; sabine.hofer@provincia.bz.it, Tel. 0471 412034.

 

Programma:

8:00 - 12.45

„LANDRAUB“ Film, workshop e discussione sul tema dell’accaparramento delle terre con studenti e studentesse delle scuole superiori e professionali.
oew

Viene affrontato il tema dell’accaparramento delle terre dal punto di vista del contesto generale, dei dati, dei diversi punti di vista e delle possibili soluzioni. Dopo la visione del film “Landraub” sulla situazione a livello globale, Nasako Besingi dal Camerun, direttamente coinvolto dal fenomeno dell’accaparramento delle terre, racconta la sua esperienza e la sua vita da attivista; da anni si impegna in Camerun per un’opposizione non violenta contro l’industria multinazionale dell’olio di palma.
In un workshop e in un gioco di ruoli i/le partecipanti approfondiranno la complessità della tematica in piccoli gruppi moderati dai/dalle seguenti esperti/e: Oliver Schönweger (GIZ, cooperazione tecnica tedesca in Etiopia), Annalisa Mauro (International Land Coalition), Matthäus Kircher (oew), Nicole Pozzi (youngCaritas), Verena Gschnell (oew).

 

14.30 - 17.30

Storytelling: Storie dalla cooperazione allo sviluppo

blufink

Ogni progetto di cooperazione ha la sua storia! Un inizio importante, un partner decisivo, un percorso con obiettivi e ostacoli, un cambiamento visibile e una esperienza dalla quale imparare. Durante la Giornata della cooperazione, cinque organizzazioni racconteranno in modo avvincente progetti di cooperazione realizzati nel sud del mondo in modo che altre organizzazioni e interessati possano imparare dalle esperienze condivise.

I progetti saranno presentati da:
Ufficio Affari di gabinetto – cooperazione allo sviluppo, Caritas, Ethnorêma, Oxfam, Associazione Beppe e Rossana Mantovan.

La partecipazione è gratuita.
E’ gradita l’iscrizione entro il 24.10.2017
gabinetto@provincia.bz.it
Tel. 0471 412130 

 

18.15-20.15

Conferenza internazionale

Partecipano
Annalisa Mauro, rappresentante della International Land Coalition, un’organizzazione che promuove l’accesso sicuro alle
terre.
Alain Christian Essimi Biloa, rappresentante della International Land Coalition, sostiene attivisti e attiviste in tutta l’Africa sub-sahariana che si oppongono al land grabbing
Oliver Schönweger, sudtirolese, lavora per conto della cooperazione tedesca GIZ come consulente del governo etiope per
promuovere investimenti agrari sostenibili e per tutelare i diritti territoriali.
Luca Palagi, CTM Altromercato, un’organizzazione che si batte per la tutela di piccoli coltivatori e coltivatrici tramite il commercio equo e solidale.
Michele Klaus Vollaro, inviato della Rivista “Africa e Affari”.
Moderazione: Matthias Abram

 

Manifesto

Programma

Citazioni

Profili dei relatori