Concorsi organizzati dalla ripartizione

Villa Romana - S.Paolo/Appiano

In seguito al rinvenimento dei resti della villa romana a S.Paolo / Appiano la Ripartizione 11 ha elaborato, su richiesta della Ripartizione Beni Culturali, uno studio di fattibilità che prevede la realizzazione di una struttura museale per tali ritrovamenti.

La villa, straordinariamente ricca dal punto di vista architettonico con pavimenti a mosaico eccellentemente conservati (IV secolo d.C.), va protetta dagli agenti atmosferici per permetterne la migliore conservazione e rendere visitabile al pubblico la struttura.

Obiettivo della musealizzazione é rendere quanto piú possibile visibili gli scavi e comunicare ai visitatori la relativa storia.

Secondo le indicazione dell´Istituto superiore per la conservazione e il restauro nella struttura interna si devono prevedere condizioni climatiche ben definite (temperature e umidità). La costruzione della copertura deve essere chiusa. Tutte le aperture delle finestre e dei lucernari devono essere studiate con particolare attenzione, in modo tale che la luce non danneggi i colori dei mosaici. Un´illuminazione artificiale metterà in risalto in modo mirato singole parti dello scavo.

Il percorso archeologico progettato renderà visibile al vistitatore l´intero ambito espositivo attraverso delle passerelle. Si prevede un´apertura (vista) verso il centro del paese di S. Paolo (antico paese romano). Questa zona servirà inoltre a illustrare ai visitatori la storia del luogo.

Ufficio responsabile

Ripartizione 11 - Ufficio Edilizia Ovest 11.2

Partecipanti al progetto

Coordinatore unico
Dott. Arch. Andrea Sega

Direttrice d´ufficio
Dott. Arch. Marina Albertoni

Responsabile unico di progetto
Arch. Alessia Biotti

Progettisti
Dott. Arch. Josef March, Dott. Arch. Andrea Sega

Costo complessivo e cubatura

Costi di costruzione
2.270.000,00 €

a disposizione dell´ammministrzione
794.500,00 €

Costi complessivi
3.064.500,00 €

Cubatura complessiva
5.675 m3

Tempi di realizzazione

2017