CARG

Il Progetto CARG (CARta Geologica d’Italia 1:50.000) prevede il nuovo rilevamento geologico d’Italia e viene coordinato a Roma dal Servizio Geologico Nazionale (SGN) (Link esterno). Per il territorio della Provincia Autonoma di Bolzano il progetto è coordinato dall’Ufficio Geologia e prove materiali. Il progressivo rilevamento del territorio è legato al taglio dei singoli fogli IGM a scala 1:50.000. La grandezza di un foglio completo corrisponde a circa 570 km².

Il rilevamento geologico è effettuato alla scala 1:10.000, da cui per elaborazioni ed semplificazioni successive si arriva alle versioni in scala 1:25.000 e 1:50.000. Il tutto avviene secondo una precisa metodologia ed un rigoroso programma di lavoro, al fine di garantire la maggiore omogeneità possibile tra i vari fogli.

L’informatizzazione dei dati di terreno e di laboratorio avviene secondo direttive tecniche definite dal SGN e viene effettuata dall’Ufficio Geologia e prove materiali. Il termine del progetto è raggiunto con la consegna all’SGN della Banca Dati Geologica Territoriale.
La stampa delle carte geologiche alla scala 1:50.000 e delle rispettive note illustrative è a carico del Servizio Geologico Nazionale. Tali carte (Link esterno) sono consultabili ed acquistabili sotto il sito del Servizio Geologico Nazionale.
La Provincia Autonoma di Bolzano pubblica la carta geologica alla scala 1:25.000. Le rispettive carte sono consultabili sul CargBrowser (Externer Link)e sul Geoportale e sono acquistabili presso il Museo di Scienze Naturali di Bolzano.