Contenuto principale

Qualità nelle biblioteche

Le innovazioni introdotte dallo sviluppo della tecnologia stanno cambiando l'assetto del nostro sistema bibliotecario, che ha come finalità principale il servizio al cittadino per quanto concerne le sue esigenze di informazione e lettura. Le cinque leggi, che sono alla base della biblioteconomia e rappresentano la pietra miliare del pensiero di Ranganathan, uno dei bibliotecari più famosi del ventesimo secolo, riassumono molto bene la vocazione più autentica di una moderna biblioteca di pubblica lettura:

  1. I libri sono fatti per essere usati
  2. Ad ogni lettore il suo libro
  3. Ad ogni libro il suo lettore
  4. Non far perdere tempo al lettore
  5. La biblioteca è un organismo che cresce

La rete delle biblioteche pubbliche e scolastiche dell'Alto Adige è ormai una realtà che offre servizi sempre più integrati nel territorio: un catalogo collettivo di più di  1.000.000  di documenti, una tessera unica, un sito internet dedicato per la ricerca (OPAC), servizi di SMSLibrary, oltrechè di prestito interbibliotecario e autogestito "self check" che si stanno affermando in via sperimentale nel sistema.

IL catalogo Explora che riunisce il patrimonio del vecchio sistema provinciale BIS (che comprende il patrimonio di libri/media di 22 biblioteche pubbliche e 19 biblioteche scolastiche), è accessibile in linea all'indirizzo:

 http://bolzano.hosted.exlibrisgroup.com

 

Direttamente dal PC è possibile:

  • Cercare libri/media nel catalogo Explora da qualsiasi PC connesso alla rete in tutto il mondo senza bisogno di recarsi fisicamente in biblioteca
  • Verificare in tempo reale in quale biblioteca della rete si trova quanto desiderato
  • Vedere se il documento cercato è disponibile, se è in prestito oppure a scaffale

Se l'utente è iscritto può inoltre:

  • Verificare i dati personali relativi ai prestiti e alle prenotazioni
  • Effettuare prenotazioni su copie in prestito
  • Controllare la scadenza dei prestiti
  • Prorogare il prestito prima della sua scadenza
  • Salvare le proprie strategie di ricerca e i risultati su uno scaffale elettronico personale

L’utente che vuole iscriversi alla rete delle biblioteche pubbliche deve recarsi in una biblioteca pubblica del sistema, compilare i relativi moduli con tutti i dati richiesti e il bibliotecario procederà alle operazioni di accreditamento nell'apposita banca dati.

A questo punto l'utente risulterà automaticamente iscritto a tutte le biblioteche pubbliche e speciali della rete. Attualmente gli utenti iscritti sono 95.968 e i prestiti effettuati nel 2015 ammontano complessivamente a 500.560.

L'accesso alle biblioteche scolastiche è invece indirizzato principalmente agli studenti e ai docenti dell'istituto di riferimento come prevede la normativa vigente in materia. La ricerca può essere fatta secondo diversi livelli di affinamento e il bibliotecario è in grado di offrire servizi di consulenza mirati per soddisfare qualsiasi esigenza informativa da parte dell'utenza.

La consultazione dei cataloghi risulta semplificata dalla loro organizzazione che rispecchia la collocazione geografica dei servizi. Le zone di riferimento sono: Bolzano, Bassa Atesina, Burgraviato - Val Venosta, Val D'Isarco - Pusteria. Le dimensioni del nostro territorio facilitano sicuramente il ricorso alla biblioteca più vicina alla propria residenza e alla competenza dell'operatore che ha il compito di far arrivare l'informazione richiesta alla persona giusta.

Le innovazioni future che coinvolgeranno il settore non potranno che aumentare il livello di gradimento dell'utente/cliente in un'ottica che vede la biblioteca sempre più come un'impresa e il bibliotecario come un manager che deve produrre risultati e contribuire alla crescita della conoscenza della collettività.