Contenuto principale

Conoscere le lingue è + bello

Cruciverba multilingue per le scuole

.Iniziata nel 2009 attraverso una comunicazione stimolante e innovativa, la campagna di sensibilizzazione “Conoscere le lingue è più bello – Sprachen öffnen den Mund” ha permesso di lanciare questo positivo messaggio a tutta la popolazione attraverso diverse iniziative, con il sostegno e la collaborazione di numerosi testimonial.

Per avvicinare gli alunni delle scuole primarie al concetto di plurilinguismo, è stata attuata un’azione nelle scuole elementari utilizzando l’immagine fresca e simpatica della campagna: uno smile fucsia con “la lingua fuori”.

Il progetto ha visto la distribuzione ai bambini delle quinte classi delle scuole primarie di un cruciverba multilingue, da compilare in aula con il supporto dell’insegnante. Un poster con un classico cruciverba è stato affisso alla lavagna per consentire la compilazione in classe, ma la particolarità era data dalle definizioni in tre lingue: italiano, tedesco e inglese. Ogni alunno ha ricevuto una cartolina con la riproduzione del cruciverba che ha potuto compilare seguendo le istruzioni dell’insegnante e tenere per sè portandolo a casa. L’approccio è semplice e ludico e la proposta va vista come sostegno alla propria attività didattica e come strumento di avvicinamento al concetto di plurilinguismo.

Il progetto si é inserito nel programma “Scuola Cultura”, in linea con le linee strategiche del Dipartimento alla Cultura e Scuola in lingua italiana.


Torna a inizio pagina


Agenda 2009

Lingue e...

Conoscere le lingue è + bello e consente di apprezzare al meglio i vantaggi di vivere in una terra plurilingue come la nostra. Per questo è stata lanciata una campagna di sensibilizzazione linguistica basata su una comunicazione stimolante e innovativa.
L'agenda ha riunito degli eventi-incontro, che si sono svolti in spazi pubblici della città, con l'obiettivo di stimolare e coinvolgere i cittadini. Un invito quindi a condividere con persone "reali" i propri interessi e scoprire nel contempo quale relazione ha avuto ed ha la conoscenza linguistica con la professionalità dei singoli testimonial.
Sicuramente una finestra aperta sul mondo ed una curiosa e stimolante opportunità per tutti.


Torna a inizio pagina


Conoscere più lingue, conoscere più persone

Dietro ogni lingua c'è una persona, con la sua storia, la sua esperienza, il suo approccio ad una o più lingue, per lavoro, per interesse, per vicende familiari, che diventa un testimonial efficace, un esempio positivo ed incoraggiante. Per questo la campagna di sensibilizzazione linguistica voluta dall'Ufficio Bilinguismo e Lingue straniere della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige e realizzata da DOC office for communication and design, è stata incentrata su volti di personaggi noti e meno noti, adulti ma anche giovanissimi.

Tutti con la lingua in fuori, e su questo si gioca il claim della campagna: "Conoscere le lingue è più bello". Ed anche il simbolo grafico che accompagna ed accomuna tutti gli interventi, uno smile color fucsia, mostra la lingua.

. Manifesti, spot al cinema ed inserzioni hanno popolato il territorio, per dire a chi li guarda che non è mai né troppo tardi né troppo presto per imparare una lingua, che conoscere le lingue è bello, amplia gli orizzonti. Un invito a diventare sempre più plurilingui, ad ampliare la rosa delle lingue conosciute, ad avvicinarsi oltre che alle lingue anche alle culture di cui sono veicolo. Come ha sottolineato lo stesso Assessore alla Cultura italiana Christian Tommasini, la padronanza di più lingue permette di apprezzare appieno i vantaggi di vivere in una terra plurilingue qual è l'Alto Adige.

Una campagna insolita e fresca, per creare attorno all'apprendimento delle lingue un'aura di simpatia, che contribuisca a dissipare il senso d'ansia che sp.esso rende difficile approcciare un idioma diverso dal proprio.

Quell'atmosfera accogliente e rilassante, ma anche stimolante, che si incontra anche varcando la soglia del Centro Multilingue a Bolzano o della Mediateca Multilingue a Merano ed è apprezzata sia dalla popolazione locale che da chi proviene da paesi stranieri.

Un messaggio affidato anche ad una serie di incontri-evento, l'Agenda 2009, organizzata in collaborazione con vari enti e strutture locali, in cui testimonial diversi raccontano le lingue dal loro punto di vista in luoghi significativi della città di Bolzano, con abbinamenti affascinanti come arte e lingue, cucina e lingue, architettura e lingue, musica e lingue o impresa e lingue.

Una campagna che è un contenitore per proposte diverse, tutte con una componente di originalità ed ironia, per poter così raggiungere un pubblico eterogeneo e che, ognuna a suo modo, continua il percorso perseguito da anni dall'Ufficio Bilinguismo e Lingue Straniere con iniziative ad ampio raggio, come ad esempio i cicli cinematografici in lingua originale, per invogliare il pubblico ad amare e studiare le lingue.


Torna a inizio pagina


Conoscere le lingue è + bello - Tedesco (2009)

. L'opuscolo nasce dalla collaborazione e dalla sinergia fra l'Ufficio Bilinguismo e Lingue straniere della ripartizione Cultura italiana e l'Intendenza Scolastica, che intendono fornire una visione d'insieme della vasta gamma di possibilità di apprendimento della lingua tedesca disponibili in provincia, a partire dalla scuola fino a quelle per il tempo libero.

La pubblicazione presenta le varie proposte, suddivise per fasce d'età e per tipo di utenza, per corsi da frequentare in loco o all'estero, con indicazioni e consigli per migliorare ed approfondire le proprie conoscenze anche nel quotidiano. Dalle strutture provinciali, a partire dai centri linguistici dell'Ufficio Bilinguismo e Lingue straniere, alle molte agenzie linguistiche, l'offerta si rinnova costantemente per essere sempre al passo con le nuove metodologie. Non sarà difficile trovare la formula che meglio risponde di volta in volta alle proprie esigenze.


Torna a inizio pagina