Contenuto principale

Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione in Alto Adige

Il Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione in Alto Adige - Orientamento nel sistema di ricerca per i prossimi anni

Il 1 settembre 2008 la Giunta provinciale ha approvato il Piano pluriennale per la ricerca scientifica e l'innovazione in Alto Adige; il piano indica la direzione nella quale devono avvenire i futuri sviluppi. Il Piano provinciale elabora strategie che vanno a coprire un orizzonte temporale di 5-10 anni con l'obiettivo di rafforzare le capacità di (auto)controllo per quei soggetti e quelle istituzioni che risultano decisive nello scenario locale.

Il Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione si suddivide in un piano pluriennale provinciale per la ricerca che si riferisce alla ricerca scientifica e in un piano pluriennale provinciale per l'innovazione che si riferisce alla ricerca, lo sviluppo e l'innovazione fatte da imprese.

Come è stato elaborato il Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione?

La legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14, costituisce la base per l'elaborazione del Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione come strumento per la programmazione e l'organizzazione di ricerca scientifica e innovazione.

Il Piano provinciale per la ricerca scientifica è stato elaborato dalla ripartizione Diritto allo studio, università e ricerca scientifica, mentre il piano provinciale per l'innovazione è stato elaborato dalla ripartizione Innovazione, ricerca, sviluppo e cooperative.

La ripartizione Diritto allo studio, università e ricerca scientifica ha elaborato con l'aiuto della "Technopolis Forschungs- und Beratungsgesellschaft mbH" il Piano provinciale per la ricerca scientifica. Punto di partenza era un'analisi del sistema di ricerca in Alto Adige.
Nel mese d'aprile 2008 sono state fatte delle interviste con persone chiave dei settori ricerca, formazione ed economia come p.e. con rappresentanti dell'Università, dell'Accademia Europea, il centro sperimentale e agraria Laimburg, gli istituti pedagogici, le associazioni economiche e i sindacati. In una seconda fase sono stati effettuati dei workshop con persone chiave e rappresentanti di istituzioni dei settori di ricerca, economia, società, amministrazione e politica con lo scopo di discutere i primi vertici derivanti dai primi risultati per il Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica. Il Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione è stato approvato nelle sedute della Consulta per la ricerca scientifica e l'innovazione del 19 marzo 2008 e del 12 giugno 2008. La Giunta provinciale ha approvato il Piano con delibera n. 3094 del 1 settembre 2008.

 

Descrizione Download

Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione

 

Contenuti principiali del Piano pluriennale provinciale per la ricerca scientifica e l'innovazione (PowerPointPresentazione)