Contenuto principale

Interventi straordinari a favore dei servizi di vicinato - Legge provinciale 13 febbraio 1997, n. 4

 “Interventi straordinari a favore dei servizi di vicinato”

Legge provinciale 13 febbraio 1997, n. 4

approvati con delibera della Giunta provinciale n. 470 del 2 maggio 2017

Con delibera n. 470 del 2 maggio 2017 la Giunta provinciale ha approvato i nuovi criteri per interventi straordinari a favore dei servizi di vicinato. 

Imprese beneficiarie sono esercizi commerciali che svolgono un “servizio di vicinato”. Essi esercitano nelle zone rurali il commercio al dettaglio di un ampio assortimento di generi alimentari freschi e conservati nonché di generi di prima necessità in località con un minimo di 150 abitanti. La località deve essere sprovvista di esercizi commerciali con un adeguato assortimento di generi alimentari ed è presente esclusivamente l’esercizio richiedente.
Nel caso in cui vi siano due esercizi di vicinato nella stessa località, gli stessi possono accedere all’agevolazione per il mantenimento dell’unico esercizio di vicinato, qualora si tratti di una località con un minimo di 150 abitanti situata in una zona classificata come strutturalmente svantaggiata come da allegato B della deliberazione della Giunta provinciale n. 353 del 28 marzo 2017.

 Altri requisiti fondamentali richiesti:

  • volume di affari medio annuo dichiarato ai fini IVA, negli ultimi tre anni, non superiore a 400.000 euro
  • massimo tre addetti a tempo pieno non considerando tra questi il coniuge ed i parenti del titolare entro il secondo grado in linea retta
  • superficie di vendita fino a 150 m²
  • orario giornaliero di apertura superiore a tre ore per sei giorni la settimana

 

Iniziative ammesse ed agevolazioni:

apertura dell’unico esercizio di vicinato: agevolazione una tantum di 15.000,00 euro

mantenimento dell’unico esercizio di vicinato: agevolazione annuale fino a 9.000,00 euro e maggiorato fino a 11.000,00 euro in caso di alcuni servizi aggiuntivi.

Le agevolazioni sono concesse nel rispetto della norma “de minimis” ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013.

 

Presentazione delle domande di agevolazione e termini:

30 aprile o 31 agosto per l’apertura dell’unico esercizio di vicinato

30 aprile per il mantenimento dell’unico esercizio di vicinato

Per l’anno 2017 la domanda per il mantenimento dell’unico esercizio di vicinato può essere presentata fino al 31 maggio 2017.

La domanda di agevolazione nonchè la dichiarazione sostitutiva “de minimis” devono essere redatte utilizzando l’apposita modulistica, convertite in formato PDF e trasmesse attraverso un’unica comunicazione PEC all’indirzzo PEC dell’ufficio commercio e servizi: handel.commercio@pec.prov.bz.it

I documenti di cui sopra devono essere sottoscritti in formato digitale oppure devono essere firmati e corredati di una copia di un documento valido del firmatario.
Si fa presente che solo la data della comunicazione via PEC avranno valore legale.
Domande cartacee pervenute tramite posta saranno restituite al mittente.

 

 


(Ultimo aggiornamento: 17/05/2017)