Contenuto principale

Procedure

Procedura per la concessione di contributi

1. Domanda 

Fino al 17.03.2014 e nel caso di investimenti aziendali era ammessa una domanda all’anno. Nel caso di iniziative di formazione e consulenza possono essere inoltrate più domande all’anno e solo da imprese turistiche. In caso di internazionalizzazione le domande possono essere presentate dalle imprese appartenenti a tutti i settori economici.

Le domande devono essere presentate prima dell’avvio dell’investimento. Per “avvio” s’intende l’inizio dei lavori di costruzione (dichiarazione inizio lavori) o l’emissione dei documenti di spesa. La documentazione di spesa, incluse le fatture di acconto, emesse antecedentemente la data della domanda sono escluse dalle agevolazioni.

2. Istruttoria delle domande
All'esame delle domande provvede l'ufficio competente. Per le domande di contributo a fondo perduto, il termine di tre anni entro il quale deve essere presentata la documentazione di spesa, decorre dalla data del ricevimento della comunicazione da parte dell'ufficio competente.

3. Decreto
La concessione o il diniego delle agevolazioni sono disposti con decreto dell'assessore competente.

4. Liquidazione del contributo
A seguito di controllo della documentazione di spesa si dispone la liquidazione del contributo tramite l’ufficio spese.

5. Restituzione della documentazione di spesa
Il procedimento termina con il pagamento del contributo e la restituzione della documentazione di spesa.

Procedura per la concessione di finanziamenti a valere sul fondo di rotazione

1. Domanda
Fino al 17.03.2014 poteva essere ammessa una sola domanda all’anno per investimenti aziendali, fatta salva la domanda di mutuo per la costituzione di liquidità che può essere inoltrata in aggiunta alle altre e comunque come domanda „una tantum“.

2. Istruttoria delle domande
All'esame delle domande e delle relazioni istruttorie degli istituti bancari e di leasing provvede l'ufficio competente, il quale, sulla base dei criteri vigenti, verifica l'ammissibilità delle spese e propone l’ammontare dei finanziamenti.

3. Decreto
La concessione o il diniego dei finanziamenti è disposto con decreto dell'assessore competente.

4. Richiesta documentazione di spesa
La documentazione di spesa deve essere inoltrata all’istituto bancario o di leasing che verifica la corretta e regolare esecuzione dell’investimento ammesso.

5. Liquidazione di finanziamenti
Con la stipula del contratto e la liquidazione della quota provinciale inizia il periodo di ammortamento del finanziamento. Il procedimento amministrativo è terminato.


(Ultimo aggiornamento: 25/03/2014)