Contenuto principale

Restauratore/restauratrice di mobili antichi e oggetti in legno

Campo professionale

  • Il restauratore è specializzato nel restauro e nella conservazione di mobili antichi e manufatti lignei, in osservanza dei principi del restauro.
  • Gli interventi nel campo del restauro sono finalizzati alla fedele ricostruzione dei pezzi mancanti, al ripristino della funzionalità dei mobili e dei manufatti mediante le medesime tecniche e i medesimi materiali usati nelle rispettive epoche.

Tecniche e relativa applicazione

  • Esecuzione di scanalature, intagli, linguette, gole, motivi floreali e altri semplici motivi ornamentali,
  • rifilatura e piegatura di lastronati ed impiallacci,
  • esecuzione di giunti con le tecniche delle diverse epoche,
  • intagliare, morsettare, rivestire, raspare,
  • tecniche e materiali per il ripristino della funzionalità di oggetti erosi dall’azione di insetti,
  • lavorazione e taglio di impiallacciature per piccole e grandi superfici,
  • asporto e ricollocamento di porzioni di piallaccio,
  • ripristino di elementi danneggiati con cunei e sverzatura,
  • ripristino di parti svergole di un mobile,
  • esecuzione di incastri a coda di rondine; tassellare,
  • pulizia del legno (superfici del legno) o reintegrazione di una verniciatura antica: sandracca, gomma benzoe, gomma decerata,
  • carteggiatura e mordenzatura con pigmenti all’acqua, all’olio, all’alcool, 
  • ricostruzione fedele dei pezzi in legno mancanti,
  • rimozione delle vernici e pulizia con le relative tecniche,
  • ricostruzione delle parti mancanti di piallaccio ed incollaggio di bolle,
  • lucidatura a gomma lacca e a cera (patinature),
  • stuccatura con diversi materiali e colori,
  • patinatura con vari pigmenti,
  • disinfestazione e disinfezione,
  • tecniche ed esecuzione della doratura su legno e relative antichizzature,
  • lucidatura a mano mediante tampone, alcool, pomice e gomma lacca,
  • allestimento, affilatura e manutenzione degli attrezzi,
  • disegno, realizzazione e restauro di intarsi e mosaici in legno ed altri materiali.

Cognizioni nelle seguenti materie

  • Conoscenza della legislazione in materia di tutela del patrimonio artistico,
  • cenni di storia del restauro e dell'evoluzione delle metodologie di intervento,
  • cenni di storia dell’arte con particolare riferimento alla storia dei manufatti lignei,
  • storia degli stili dei mobili e di altri manufatti lignei,
  • tecniche di documentazione degli interventi di restauro e di schedatura,
  • tecniche di fotografia e disegno per la documentazione,
  • nozioni fondamentali di chimica, fisica e biologia relative alla conservazione ed al restauro di opere lignee,
  • conoscenza dei diversi materiali usati per intarsiare,
  • caratteristiche chimico-fisiche del legno,
  • caratteristiche tecniche del legno, fattori di deterioramento e meccanismi di deformazione,
  • tecnologia del legno (materiali, strumenti, macchine per la lavorazione e conservazione),
  • scelta e taglio dei materiali;
  • tipi, campo di applicazione ed impiego di ferramenta per mobili ed arredi delle diverse epoche;
  • tecniche di costruzione dei diversi manufatti lignei;
  • tecniche di conservazione e restauro,
  • esecuzione di giunti con le tecniche delle diverse epoche,
  • tecniche di doratura e relativa applicazione,
  • conoscenza, allestimento, affilatura e manutenzione degli attrezzi e strumenti per il restauro,
  • rilevazione di misure di locali,
  • tipi, funzionamento, messa a punto e manutenzione di macchinari per la lavorazione del legno, degli utensili e degli attrezzi ausiliari concernenti il restauro,
  • tipi, caratteristiche, campo d’impiego, lavorazione, magazzinaggio dei materiali lignei e dei relativi materiali ausiliari, con particolare riguardo a colle e collanti, viti, chiodi, acidi, prodotti chimici vari, vernici (resine) protettive e di finitura del legno,
  • conoscenza dei colori, dei diversi pigmenti, pitture ad olio e a tempera, colori acrilici e alla caseina,
  • conoscenze relative alla costruzione di attrezzi ausiliari,
  • calcolo tecnico-professionale,
  • norme in materia di tutela dell’ambiente, prevenzione degli infortuni, nonché tutela e sicurezza sul lavoro.

(Ultimo aggiornamento: 23/05/2007)