Contenuto principale

Diffusione di best practice presso gli uffici giudiziari italiani

Obiettivi:

Il progetto promuove a livello interregionale e transnazionale il trasferimento e lo scambio delle buone prassi. Gli obiettivi del progetto sono identificabili nella riorganizzazione degli uffici giudiziari, per ottimizzare i processi interni di gestione e trattamento delle pratiche giudiziarie, nonché per migliorare il rapporto con l’utenza creando uno sportello virtuale che consenta un dialogo continuo con l’esterno. Esso potrà essere destinato anche alla richiesta e al rilascio automatico di certificazioni.

Storia del progetto:

Nato dalla esperienza virtuosa della Procura di Bolzano che nel periodo 2004/2006 ha avviato un intervento di riorganizzazione dell’Ufficio, il progetto ha visto una serie di passaggi istituzionali che, a partire dal 2007 hanno coinvolto più operatori del settore.

Attori del progetto:

Capofila del progetto è la Provincia autonoma di Bolzano, hanno aderito tutte le 19 regioni e le due Province autonome cofinanziando con i contributi del FSE interventi negli uffici giudiziari.
L’unità Strategica, di cui fanno parte il Ministero della Giustizia e il Dipartimento della funzione pubblica, ha attivato call informative e valutato le proposte di riorganizzazione degli ufficio. Funge da segreteria tecnica e da supporto strategico Tecnostruttura.

La Commissione europea, DG Occupazione e affari sociali, Unità C1 sostiene la promozione del
progetto. La Provincia autonoma di Bolzano ha attivato fin dal 2009 un monitoraggio delle attività per verificare l’andamento del progetto.

Le attività previste:

- analisi dei processi di lavoro e revisione dei diversi flussi informativi interni ed esterni;

- valutazione dei livelli di tecnologia esistenti per l’implementazione di meccanismi di gestione elettronica di pratiche e richiesta dell’utenza;

- costruzione della Carta dei servizi;

- accompagnamento alla certificazione di Qualità ISO 9001:2000;

- costruzione del Bilancio Sociale;

- riorganizzazione dei servizi interni per l’innalzamento dei livelli di controllo gestionale;

- riorganizzazione dei servizi per l’utenza volti alla creazione o all’ottimizzazione di sportelli unici;

- individuazione dei processi automatizzabili con ricorso a nuove tecnologie informatiche;

- progettazione di un nuovo sito web interattivo per la richiesta da parte dell’utenza di certificazioni

- documenti attestanti lo stato dei procedimenti che li riguardano.

Allegato:

rapporto di monitoraggio 31 ottobre 2012

 

Link di riferimento:

Ministero della Giustizia: www.Giustizia.it (best practice uffici giudiziari)

Dipartimento Funzione Pubblica: www.qualitapa.gov.it

RisorsePerLaGiustizia.it: www.mpgiustizia.it/default.aspx

Tecnostruttura: www.tecnostruttura.it (progetti interregionali)

(Ultimo aggiornamento: 26/02/2014)