Informazioni

Informazioni
foto: Agenzia per la famiglia/Ingrid Heiss

Prima dell’ingresso alla scuola dell’infanzia in Alto Adige sono a disposizione tre forme di assistenza all’infanzia: asili nido, microstrutture per la prima infanzia o i centri di assistenza domiciliare (Tagesmutter). Possono accogliere bimbi in età compresa tra i tre mesi ed il compimento del quarto anno, che non frequentino ancora la scuola dell'infanzia. L’importo per l’assistenza dei bambini dipende dalla struttura scelta, dal reddito e dal patrimonio della famiglia, nonché dalla durata dell’assistenza. (Tariffa per i servizi per l’assistenza dei bambini).

La presenza nelle strutture di accudimento della prima infanzia è regolata diversamente in base al servizio. In linea generale, però, un bambino deve essere presente almeno 12 ore (microstruttura e Tagesmutter) e 20 ore e 5 giorni alla settimana (asilo nido) la settimana per motivi pedagogici. In base alle esigenze familiari l‘orario di assistenza può essere organizzato individualmente, specialmente nelle microstrutture per l‘infanzia e con le Tagesmutter.

Sempre più datori di lavoro family-friendly offrono alle proprie collaboratrici / ai propri collaboratori microstrutture per l‘infanzia aziendali o posti riservati in microstrutture non distanti dall‘azienda o presso Tagesmütter. Bambini che non frequentano ancora la scuola dell’infanzia possono fare prime esperienze sociali e giocare insieme nei centri genitori-bambini (ELKI) oppure nei gruppi di gioco.

Assistenza bambini fuori provincia nei servizi alla prima infanzia: Famiglie che abitano vicino a regioni confinanti hanno la possibilità di far assistere i propri bambini in strutture al di fuori dei confini provinciali. Previo consenso del Comune di residenza oppure del datore di lavoro le famiglie potranno pagare la stessa tariffa prevista per l’accesso ai servizi di assistenza all’infanzia in Alto Adige. Se i costi standard del servizio superano però quelli provinciali, la differenza sarà a carico delle famiglie. Alla stessa stregua anche famiglie delle regioni confinanti potranno far assistere i propri bambini di età inferiore ai tre anni in strutture altoatesine, se vi sono ancora posti liberi e se nessun bambino residente è in lista d’attesa. In questo caso, però, le famiglie sono tenute a pagare il costo intero. (Criteri per il finanziamento dell’assistenza fuori provincia nei servizi di assistenza alla prima infanzia)

Informazioni sulle diverse opportunità di assistenza da il proprio comune di residenza oppure le strutture che offrono assistenza all’infanzia (Tagesmütter, microstrutture). Il comune informa anche su eventuali spazi d’incontro come ELKI o gruppi di giochi.

Data la grande richiesta è consigliabile adoperarsi per tempo per ottenere un posto nel servizio di assistenza infantile. Per gli asili nido vi sono scadenze fissate dai rispettivi comuni.
Qualora ci siano ancora posti liberi l‘iscrizione è possibile anche oltre i termini fissati. Nelle microstrutture per l‘infanzia e presso le assistenti domiciliari all‘infanzia (Tagesmütter), invece, l‘iscrizione può avvenire tutto l‘anno.