News

  • Prestazioni ASSE: 74 milioni di euro per le famiglie

    Da sinistra, il direttore dell’ASSE Bizzotto, l’assessora Deeg e il direttore dell’Agenzia per la famiglia Walder (Foto USP/rm)

    Prestazioni assistenziali e previdenziali integrative per 336 milioni di euro, oltre 80mila beneficiari in Alto Adige: sono gli interventi finanziari erogati dall’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico (ASSE) nel 2015. I dati relativi agli assegni al nucleo familiare (74 milioni di euro liquidati) sono stati illustrati oggi (10 marzo) a Bolzano.

  • Ai vertici per natalità: misure a sostegno della famiglia

    Babies im Kinderwagen: in Südtirol noch ein alltägliches Bild./Foto Renate Mayr

    Con un numero medio di 1,72 figli per donna l’Alto Adige è ai vertici nazionali per tasso di natalità. L’assessora provinciale alla famiglia Deeg sottolinea il risultato: "Negli ultimi anni sono state attuate molte misure ma serve un lavoro congiunto di pubblico e privato per continuare nel sostegno alle famiglie."

  • Giornata della donna, impegno per conciliazione lavoro-famiglia

    Negozi aperti sette giorni su sette, orari lunghi sino alle 22, contratti caratterizzati da grande flessibilità. In occasione della giornata della donna che si celebra domani, 8 marzo, le assessore Martha Stocker e Waltraud Deeg sottolineano l’importanza di "impegnarsi sempre di più per la conciliazione fra i tempi del lavoro e quelli della famiglia".

  • Assegni familiari nel 2015, il 10 marzo l'ASSE presenta i dati

    Nel corso del 2015, l’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico ha distribuito risorse e contributi a favore delle famiglie, in maniera particolare per quanto riguarda gli assegni familiari, per un totale di 74 milioni di euro. I dettagli del bilancio 2015 dell’ASSE saranno presentati giovedì 10 marzo dall’assessora Waltraud Deeg.

  • Lettere ai genitori premiate a Torino, modello da seguire

    Soddisfazione per il premio alle Lettere ai genitori: Birgit Michelon, Waltraud Deeg, Gudrun Schmid, Stefan Walder e Tanja Corazza

    Le lettere ai genitori dell’Agenzia per la famiglia della Provincia di Bolzano sono state premiate a Torino come modello da seguire nell’ambito del concorso "Persona e Comunità". Soddisfatta l’assessora Waltraud Deeg, la quale sottolinea che "si tratta di un riconoscimento del nostro lavoro per la famiglia".

  • Papà forti: Alto Adige e Baden-Württemberg impegnate nella formazione

    Eine Delegation aus Baden-Württemberg informierte sich kürzlich über die Väterbildung in Südtirol./Bild LPA

    Il ruolo del papà in famiglia e nella società è stato al centro dell’incontro dell’Agenzia provinciale per la famiglia con una delegazione del Baden-Württemberg. Ribadito il grande significato attribuito al rafforzamento della figura del papà, alla relazione padre-figlio e a quella di coppia. Impegno puntato sulla formazione dei papà.

  • Strutture per la famiglia: domande di contributo entro il 29 febbraio

    Assistenza alla prima infanzia: domande di contributo entro il 28 febbraio

    Associazioni, enti di formazione, organizzazioni, centri Elki, Comuni e imprese che offrono attività di sostegno alla famiglia o gestiscono servizi di assistenza all’infanzia possono presentare domanda di contributo entro il 29 febbraio all’Agenzia provinciale per la famiglia.

  • Dalla Giunta: approvato pacchetto di misure su separazioni e divorzi

    LRin Deeg: "Bindung des Kindes zu beiden Eltern trotz Trennung stärken."/Foto LPA kl

    Sostenere tempestivamente e accompagnare con professionalità le famiglie alle prese con il trauma della separazione: sono gli obiettivi primari del pacchetto di misure contenuto nel progetto "Famiglie più forti" dell’Agenzia provinciale per la famiglia, approvato oggi (2 febbraio) dalla Giunta provinciale.

  • Attività estive e pomeridiane, nuovi criteri di sostegno

    Stefan Walder: "Nel 2015 sostegno a 250 progetti per l’assistenza di circa 57mila bambini"

    Dovrebbero entrare in vigore entro l’estate i nuovi criteri di sostegno alle attività estive e pomeridiane per bambini e ragazzi. I contenuti della riforma sono stati presentati ad associazioni, cooperative e organizzazioni che operano nel settore dall’assessora Waltraud Deeg e dal direttore dell’Agenzia per la famiglia Stefan Walder.

  • Assistenza prima infanzia, Deeg presenta nuovo modello di finanziamento

    Waltraud Deeg: "Nuovo modello di finanziamento per l’assistenza alla prima infanzia"

    Il progetto di ampliamento quantitativo e qualitativo dell’offerta di assistenza alla prima infanzia, con particolare attenzione al nuovo modello di finanziamento che dovrebbe garantire più sicurezza e pianificazione. Questo il tema al centro dell’incontro fra l’assessora Waltraud Deeg e le cooperative che operano nel settore.