News

  • Digitalizzato e potenziato il sistema radar meteo di Monte Macaion

    Il radar meteorologico di Monte Macaion è stato spento per alcune settimane per permettere l’esecuzione di un intervento all’hardware del sistema, con l’obiettivo di sostituire il vecchio ricevitore analogico con uno digitale e la parte dedicata alla elaborazione del dato e al comando del radar stesso.

  • 24 novembre: attivazione del nuovo ripetitore a Laghetti

    Sarà l’assessora provinciale Sabina Kasslatter Mur ad inaugurare martedì 24 novembre, con i vertici della RAS-Azienda radiotelevisiva provinciale, il nuovo ripetitore a Laghetti di Egna. Ritrovo alle 12 al campo sportivo di Laghetti.

  • TV digitale per mezzo milione di altoatesini: passaggio senza grossi problemi

    La più grande "rivoluzione" della televisione in Alto Adige si è completata ieri (11 novembre) dopo due settimane e senza particolari problemi: mezzo milione di altoatesini ha beneficiato del passaggio dal segnale analogico alla TV digitale e può ora ricevere tutti i programmi, e tanti canali in più, con il segnale digitale terrestre. Positivo il bilancio della RAS.

  • TV digitale: completato il passaggio in tutto l'Alto Adige

    Dopo due settimane di lavori per la digitalizzazione degli impianti, suddivisi in otto aree, si è concluso oggi (11 novembre) con Bressanone e la val d’Isarco il passaggo in Alto Adige dal sistema analogico alla TV digitale. Entro le 14 i tecnici di RAI, emittenti private e della RAS hanno spento il vecchio segnale e riattivato in digitale gli ultimi impianti.

  • TV digitale: domani ultima tappa a Bressanone e in val d'Isarco

    Domani (mercoledì 11) passa alla TV digitale l’ottava e ultima area dell’Alto Adige, quella che coinvolge Bressanone e la val d’Isarco. In mattinata i tecnici di RAI, emittenti private e della RAS spengono il segnale analogico per riattivare poi l’impianto con il segnale digitale. Dopo due settimane si completa così il passaggio alla TV digitale di tutta la Provincia di Bolzano.

  • TV digitale, completato il passaggio anche in Val Gardena e Val Badia

    Anche in Val Gardena e Val Badia è stato completato con successo il passaggio alla televisione digitale. Il segnale analogico, nelle due vallate ladine, è stato spento oggi, lunedì 9 novembre. Si è trattato del penultimo switch-off in Provincia di Bolzano: il passaggio al digitale sarà completato mercoledì con la Val d’Isarco.

  • TV digitale: transizione in Pusteria con l'aiuto degli impianti di risalita

    Superata qualche difficoltà nell’impianto di Monguelfo, dalle 17.45 tutta la val Pusteria ha abbandonato il vecchio sistema analogico per passare alla TV digitale. La RAS ha riattivato i propri 11 impianti, analoga operazione é stata completata dalla RAI. Un grazie alla Spa del Plan de Corones, che ha messo in funzione gli impianti di risalita appositamente per consentire ai tecnici di raggiungere gli impianti coperti di neve.

  • TV digitale: domani switch off a Brunico e in val Pusteria

    È in calendario per domani (venerdì 6) il passaggio alla TV digitale della sesta area dell’Alto Adige, quella che coinvolge Brunico e la val Pusteria. Dalla mattina i tecnici di RAI, emittenti private e della RAS spengono il segnale analogico per riattivare poi l’impianto con il segnale digitale.

  • TV digitale: riuscito il passaggio in valle Aurina, venerdì 6 tocca a Brunico e Pusteria

    Passaggio alla TV digitale senza sorprese oggi (4 novembre) anche in valle Aurina: grazie all’impiego dell’elicottero in quota, i tecnici sono riusciti a spegnere il vecchio sistema analogico e digitalizzare i vari impianti. Alle 16 la RAS, l’azienda radiotelevisiva provinciale, aveva riattivato in digitale i suoi 7. Venerdì 6 lo switch off interesserà l’area di Brunico e della val Pusteria.

  • TV digitale: passaggio riuscito a Vipiteno e in alta val d’Isarco, domani valle Aurina

    L’Alta val d’Isarco chiude positivamente la quarta tappa tecnica del passaggio alla televisione digitale in provincia di Bolzano. Attorno ale 15.30 la RAS aveva completato la digitalizzazione con lo spegnimento definitivo del segnale analogico su tutti i 13 impianti gestiti. Analoga operazione completata anche dalla RAI. Domani (4 novembre) tocca alla valle Aurina.