...ad oggi

13.Oktober 2017

      13 Ottobre 2017

      Conferenza stampa per la conclusione della campagna di sensibilizzazione "senza barriere  che piacere"

          Settembre - Novembre 2017

          Poster auf BushaltestelleI 4 motivi della campagna di sensibilizzazione con il messaggio centrale“ non è la disabilità il limite alla libertà e all’autonomia, ma le barriere” sono nuovamente applicati sugli autobus e sulle fermate dell’autobus.

              Poster auf Überlandbus

                  Giugno 2017

                  Nella 2° numero della rivista tecnica Prospettive Geometri è stato pubblicato l'articolo Meno Barriere - più qualità di vita "Progettare la casa senza barriere" .

                      Maggio 2017

                      Nel giornale "Kompass" dell'associazione KVW é stato pubblicato il seguente articolo: Weniger Barrieren - Mehr Lebensqualität.

                          Aprile 2017

                          Il "tappeto senza barriere" sollecita a pensare.

                              Novembre 2016

                              In collaborazione con l'Ufficio per persone con disabilità é stato pubblicato nel giornale Dolomiten la seguente pagina  "Weniger Barrieren, mehr Lebensqualität".

                                  Novembre 2016

                                  Da inizio novembre sono nuovamente presenti i manifesti sulle fermate dell'autobus e gli adesivi sugli autobus.

                                      Ottobre 2016

                                      In ottobre viene trasmesso un ulteriore servizio redazionale sul tema "Barriere architettoniche e edifici sotto tutela". Per seguire il servizio prego cliccare qui: "Barriere architettoniche 4".

                                          Settembre 2016

                                          Convegno sulle barriere architettoniche al "Savoy" di Merano

                                          Si è svolto oggi alla Scuola “Savoy” il convegno “Barriere architettoniche ed edifici sotto tutela: possibili soluzioni“ .

                                          Barriere architettoniche ed edifici sotto tutela: possibili soluzioni“ è questo il titolo del convegno svoltosi oggi pomeriggio (29 settembre) presso la Scuola professionale alberghiera “Savoy” di Merano per iniziativa della Ripartizione politiche sociali, Ufficio persone con disabilità dell’Ordine degli architetti, in occasione della Giornata nazionale dedicata all’eliminazione delle barriere architettoniche che si celebra domenica 2 ottobre.

                                          Il tema e particolarmente interessante e di attualità in un territorio come quello altoatesino caratterizzato da numerosi edifici sottoposti a tutela da parte delle Belle arti come chiese, castelli, residenze e vecchi masi contadini, nel quale i lavori di ristrutturazione e l’adeguamento alle norme in materia di barriere architettoniche sono particolarmente difficili da applicare e realizzare.

                                          Nel suo intervento l’assessora alla sanità ed alle politiche sociali Martha Stocker ha affermato che “non sono tanto le disabilità che limitano le possibilità di spostamento delle persone, quanto le barriere che caratterizzano l’ambiente quotidiano che le circonda. È quindi nostro compito cercare di organizzare l’ambiente in modo tale da consentire a tutti il massimo livello di accessibilità”.

                                          In questo ambito un ruolo importante può essere svolto, secondo Stocker, dalla campagna di sensibilizzazione “Meno barriere, più qualità della vita” promossa dall’Ufficio persone con disabilità, che proseguirà nel corso dell’autunno con una serie di iniziative a livello provinciale.

                                          L’obiettivo della campagna 2016 è quello di portare la popolazione a modificare il proprio approccio al tema barriere perché diventi consapevole che non solo le persone con disabilità beneficiano di ambienti senza barriere, ma sarà tutta la popolazione che ne trarrà vantaggio, in ogni fascia di età ed in ogni situazione di difficoltà di movimento.

                                          Nel corso della campagna di sensibilizzazione vengono messe in atto diverse iniziative volte a favorire questo nuovo modo di vedere. Poiché la campagna è rivolta a tutta la popolazione, alcune azioni sono destinate alla popolazione in generale altre invece sono mirate su gruppi specifici.

                                          Sono seguiti gli interventi del direttore della Scuola professionale alberghiera “Savoy” di Merano, Peter Enz, degli esperti Martin Telser ed Helmuth Stifter (Barrierefrei planen = bauen für alle), Elisabetta Schiavone di San Benedetto del Tronto (L‘accessibilità come risorsa nella valorizzazione dei beni culturali), ed Alfred Wolf (Barrierefreies Bauen in historischer, denkmalgeschützter Bausubstanz). Al termine degli interventi si è tenuto un interessante confronto tra i relatori ed il pubblico presente.

                                              Maggio 2016

                                              Nell'edizione del settimanale FF "ff extra Bauen" del 12 maggio è stato pubblicato un articolo sul tema "weniger Barrieren, mehr Lebensqualität".

                                              Sull'emittente radiofonica "Radio NBC- Rete Regione" vengono trasmessi servizi redazionali sui seguenti temi: ascensore nel condominio e spazi pubblici. Per ascoltare il servizio cliccare qui: "Barriere architettoniche 1", "Barriere architettoniche 2" e "Barriere architettoniche 3".

                                                  Ottobre - dicembre 2015

                                                  fermata dell'autobusDurante la campagna di sensibilizzazione „Meno barriere - più qualità di vita" erano visibili  alle fermate e sugli autobus della Provincia i manifesti che caratterizzano la campagna.

                                                      2 ottobre 2015

                                                      stazione a OraIn occasione della giornata nazionale per l´eliminazione delle barriere architettoniche, che si svolge ogni anno la prima domenica del mese di ottobre, l´Ufficio Persone con disabilità, insieme alla Federazione per il Sociale e la Sanità, Indipendent L., Arche del KVW, il Centro Ciechi St. Raphael e l´Elternverband hörgeschädigter Kinder ha organizzato stand di informazione presso varie stazioni: dalle ore 10 alle ore 16 erano presenti nelle stazioni ferroviarie di Bolzano, Merano, Bressanone, Brunico, Silandro ed Ora volontari in rappresentanza delle associazioni citate, per sensibilizzare la popolazione sul tema delle barriere architettoniche. Sono stati distribuiti flyer informativi e buttons. La popolazione ha avuto la possibilità di simulare diverse situazioni e di parlarne direttamente con le persone con disabilità.

                                                          30 settembre 2015: avvio della triennale campagna di sensibilizzazione

                                                          poster campagna di sensibilizzazioneL’Ufficio Persone con disabilità ha dato il via alla campagna di sensibilizzazione „Meno barriere – più qualità di vita”. Lo scopo della campagna triennale è di informare e richiamare l’attenzione della popolazione sulla necessità di adeguare e progettare gli spazi, pubblici e privati, anche in considerazione di quella che sarà l’età media della popolazione futura.