Consulenze tecniche e pareri di deroga

Consulenze

L’Ufficio Persone con disabilità offre consulenze e controlli dei progetti relativamente all’abbattimento delle barriere architettoniche e rilascia pareri non vincolanti.

L'abbattimento delle barriere architettoniche dev'essere garantito

  • in caso di nuova costruzione
  • in caso di ristrutturazione e di ampliamento
  • in caso di cambio di destinazione d‘uso.

Questo vale per costruzioni pubbliche e private e anche per edifici privati aperti al pubblico.

I comuni devono presentare i seguenti elaborati tecnici richiesti:

  • elaborati tecnici con le soluzioni per l‘accessibilità, visitabilità e l‘adattabilità
  • relazione tecnica
  • allegato A secondo la deliberazione della G.P. n. 1090 del 22 luglio 2013

Pareri di deroga

Se una ristrutturazione presenta problemi di compatibilità con il rispetto delle normative specifiche, il Comune può rilasciare una deroga

Prima di rilasciare la deroga, il comune chiede il relativo parere non vincolante all’Ufficio Provinciale Persone con disabilità.

Deroghe sono ammesse in caso di

  • impossibilitá tecnica
  • impossibilitá urbanistica
  • tutela di beni di interesse artistico e storico

Procedura:

  • Il progettista presenta all‘ufficio tecnico del Comune interessato le motivazioni per la deroga necessaria.
  • L‘ufficio tecnico esamina la documentazione presentata riguardo la richiesta di deroga.
  • L‘ufficio tecnico inoltra la richiesta, corredata dalla documentazione, all‘Ufficio Persone con disabilità.
  • L‘ufficio Persone con disabilità rilascia un parere non vincolante.

Il responsabile della commissione edilizia rilascia la deroga

Documentazione necessaria:

  • Documentazione grafica: stato di fatto, progetto di intervento, stato finale,
  • relazione tecnica
  • dimostrazione / motivazione per la deroga