Comunicati stampa

Consulta per la famiglia: più conciliazione tra lavoro e famiglia

Ha iniziato i suoi lavori la Consulta per la famiglia che nei prossimi cinque anni avrà l’obiettivo prioritario di rendere l’Alto Adige sempre più accogliente per la famiglia.

Ha iniziato i suoi lavori la Consulta per la famiglia che ha l’obiettivo prioritario di rendere l’Alto Adige sempre più accogliente per la famiglia Foto: USP/ck

Nel corso della scorsa legislatura la Consulta per la famiglia ha trattato con particolare attenzione le tematiche delle strutture per l’assistenza ai più piccoli, le condizioni per rendere meno oneroso l’abitare e le garanzie pensionistiche.  Anche nei prossimi cinque anni questo organismo consultivo della Giunta provinciale proseguirà i propri lavori ad intervalli regolari. “Il nostro obiettivo prioritario – sottolinea l’assessora competente, Waltraud Deeg – è quello di rendere l’Alto Adige sempre più accogliente per le famiglie, grazie a condizioni quadro adeguate nell’ambito delle quali sia possibile organizzare al meglio la vita delle famiglie. Negli anni scorsi abbiamo posto le basi in questa direzione ed ora proseguiremo proficuamente questo lavoro”.

Nel corso della recente seduta i componenti della Consulta hanno posto l’accento soprattutto sul tema della conciliazione tra i tempi da dedicare al lavoro e quelli riservati alla famiglia. In questo senso verranno quindi elaborate proposte e misure adeguate da parte di un apposito gruppo di lavoro.

L’assessora, che presiede l’organismo, ha posto l’accento sull’importante ruolo consultivo svolto dalla Consulta per la famiglia costituita da 19 componenti in rappresentanza delle principali associazioni, enti ed uffici che si occupano di questa tematica. L’organismo, istituito per la prima volta nel 2013 ed insediato l’anno successivo, ha il compito di fornire la propria consulenza all’Esecutivo provinciale sulle tematiche più rilevanti relative alla famiglia.

Per ulteriori informazioni sul tema e la composizione dell’organismo si può consultare il sito della Consulta per la famiglia.

FG

Galleria fotografica