Comunicati stampa

Giornata dell´autonomia 2020, focus su natura e paesaggio

Il 5 settembre, anniversario della sottoscrizione dell’Accordo di Parigi, l’Alto Adige festeggia la giornata dell’autonomia: quest’anno sarà dedicata alla protezione della natura e del paesaggio.

Giornata dell´autonomia 2020: focus su natura e paesaggio.

La tutela della natura e del paesaggio sarà l’argomento al centro della giornata dell’autonomia dell’Alto Adige del 5 settembre. Come ogni anno è stato organizzato un programma di eventi che è già possibile consultare nell’apposito Portale sul sito della Provincia.

I cittadini in Alto Adige sono molto legati alla natura e si prendono cura del paesaggio alpino con diverse misure di protezione. Già dai tempi del primo Statuto di autonomia, la Provincia si è interessata alla tutela della natura e del paesaggio, a quel periodo risale infatti la prima legge provinciale per la protezione della natura.

Ambasciatori del paesaggio alpino

I sette parchi naturali della regione e il parco nazionale dello Stelvio svolgono l’importante ruolo di ambasciatori dell’amore per la natura, della biodiversità e della tutela del paesaggio alpino. Nel giorno dell’autonomia saranno presenti anche i membri della giunta provinciale: il Presidente e alcuni assessori visiteranno il 5 settembre i centri visite dei parchi e si incontreranno sul luogo con i cittadini.

Tutte le informazioni e manifestazioni della giornata dell’autonomia 2020 si trovano sulla pagina internet della Provincia nell’apposito portale web http://www.provincia.bz.it/giornata-autonomia/, disponibile online da venerdì 14 agosto. I cartelloni della giornata dell’autonomia di quest’anno sono visibili in diversi luoghi del territorio altoatesino, compreso l’ingresso del palazzo provinciale 1 in piazza Silvius-Magnago a Bolzano.

La giornata dell’autonomia

Il 5 settembre si festeggia in Alto Adige la giornata dell’autonomia. Nel 1946 il ministro degli esteri austriaco Karl Gruber ed il presidente dei ministri italiano Alcide Degasperi, esattamente il 5 settembre hanno firmato il Trattato di Parigi. Esso assicura misure speciali per il mantenimento delle culture del territorio nonchè per lo sviluppo economico e culturale e rappresenta una pietra miliare per la strada verso l’attuale autonomia.

ASP/san/ma

Galleria fotografica