Formazione in azienda

Perché le aziende formano gli apprendisti?

La formazione degli apprendisti è un investimento per il futuro delle imprese. Essi formano così gli specialisti qualificati necessari per la loro azienda. Allo stesso tempo, ringiovaniscono il loro team e si assumono la responsabilità sociale dei giovani.
Come apprendista si impara in pratica per la pratica.
Il tutor aziendale è responsabile della formazione nell'azienda formativa. In molti casi, questo ruolo è assunto dal datore di lavoro. Tuttavia, egli può anche nominare a tal fine dipendenti idonei dell'azienda. Il tutor aziendale deve avere competenze professionali, nonché conoscenze pedagogiche e giuridiche in campo professionale.
La base per la formazione in azienda è l'ordinamento formativo, che viene approvato dal giunta provinciale per ogni attivitá oggetto di apprendistato.

Corso per formatori/formatrici in azienda (16 ore)

Prerequisiti per la formazione degli apprendisti

Il datore di lavoro deve individuare un tutor aziendale nel contratto di apprendistato, che ha il compito di pianificare la formazione dell'apprendista, supportarlo nel suo percorso di formazione e verificarne i risultati. Oltre ai requisiti tecnici-professionali, è importante che il tutor aziendale sia in grado di interagire con apprendisti molto giovani.