La formazione trasversale

Nell'apprendistato professionalizzante, l'azienda formativa è obbligata ad esonerare gli apprendisti dal lavoro per la frequenza di moduli della formazione trasversale:

  • 120 ore ripartite sul 1°- 3° anno di formazione, di cui 40 ore nel primo anno
  • 60 ore per gli apprendisti in possesso di un diploma accademico, suddivise nel primo e terzo anno di apprendistato, di cui 20 ore nel primo anno

Di queste, 8 ore sono dedicate a un corso obbligatorio sul diritto del lavoro, la sicurezza sul lavoro e la comunicazione sul luogo di lavoro, da frequentare entro il primo anno di apprendistato.

Appuntamenti nell'anno scolastico 2018-19:

 

La formazione trasversale si svolge in parte presso le scuole professionali e in azienda (fino al 50%).

Le seguenti offerte possono essere utilizzate per le ore restanti:

  • Corsi di formazione continua offerti dalle scuole professionali pubbliche: i corsi corrispondenti sono contrassegnati con il proprio simbolo "BL"; la partecipazione è gratuita.
  • Offerte delle società bilaterali.
  • Offerte di altre organizzazioni i cui obiettivi, secondo lo statuto, comprendono "formazione e perfezionamento professionale".

Il contenuto può essere selezionato tra le seguenti aree e aree simili:

  • lingue locali e lingue straniere
  • diritto del lavoro con particolare riguardo al contratto di apprendistato
  • sicurezza sul lavoro
  • tecnologie dell'informazione e della comunicazione
  • comunicazione
  • gestione del tempo e dell'autonomia, gestione delle competenze (ad es. bilancio delle competenze)
  • organizzazione del lavoro e dell'impresa, gestione di progetti
  • amministrazione e gestione aziendale, diritto
  • matematica, scienze naturali e tecnologia
  • storia e educazione civica.