FAQ

[Servizio Inclusione]

Quali sono i compiti dei docenti curriculari (che insegnano nella classe, ma non sono di sostegno) rispetto all'inclusione degli alunni con disabilità?


Ciascun insegnante ha piena responsabilità didattica ed educativa verso tutti gli alunni delle sue classi. Deve contribuire alla programmazione e al conseguimento degli obiettivi didattici ed educativi prefissati e sarà di conseguenza chiamato a valutare i risultati del proprio insegnamento. Poiché l'alunno con disabilità segue dei percorsi di apprendimento personalizzati i compiti reali di ciascun docente della classe vanno necessariamente definiti nel PEI (Piano didattico individualizzato). La precisa formulazione degli obiettivi da parte di ciascun insegnante, garantisce la chiara definizione delle attività anche per gli alunni con disabilità.


Data: 11.10.2018
[Servizio Inclusione]
È possibile non ammettere alla classe successiva o all'esame di stato un alunno con Bisogni educativi speciali (BES)?

Se la scuola

  • ha osservato tutte le disposizioni legislative in merito al percorso formativo dell’alunno BES,
  • ha predisposto e applicato il Piano Didattico Personalizzato (PDP),
  • ha adottato tutti gli strumenti metodologici e didattici previsti nel piano stesso

e nonostante tutto, l’alunno non ha raggiunto gli obiettivi minimi programmati, il Consiglio di classe può prendere in considerazione di non ammettere l'alunno alla classe successiva o all’esame di stato.

I docenti però devono essere certi di:

  • aver individuato correttamente gli obiettivi di apprendimento e gli strumenti compensativi e dispensativi.
  • averli adeguati alle caratteristiche e alle difficoltà del discente,
  • aver tarato tipologia e modalità di valutazione delle competenze acquisite in modo coerente con l’attività svolta nel corso dell’anno scolastico,
  • aver documentato l’intero percorso didattico.

È bene ricordare che l’eventuale non ammissione deve:

  • avere carattere eccezionale (Legge n.169/2008)
  • essere debitamente motivata.

La decisione di respingere o non ammettere all'esame di stato l’alunno, deve essere votata dai componenti del Consiglio di classe:

  • all’unanimità per la scuola primaria,
  • a maggioranza per la scuola secondaria.

 

Data: 17.5.2018

Contatti

Servizio Inclusione
Via del Ronco, 2 - 39100 Bolzano
e-mail: servizio.inclusione@prov.bz.it