Attualità

Piano IT della pubblica amministrazione, la Provincia accelera sul digitale

Garantire maggiore accessibilità, trasparenza, partecipazione ed efficienza dei servizi al cittadino attraverso un piano triennale di sviluppo tecnologico e digitale sul territorio. Sono questi alcuni degli obiettivi illustrati oggi (24 marzo) dall’assessora all’informatica Waltraud Deeg, che ha presentato i punti principali del piano IT della pubblica amministrazione

Secondo lo studio pubblicato dall'Istituto provinciale di statistica ASTAT, oltre il 95% degli altoatesini di età compresa tra i 16 e i 34 anni naviga sul web , il 96,1% delle aziende ha un collegamento internet a banda larga e un utente su tre cerca informazioni online. Sfruttando questi dati confortanti, la Provincia di Bolzano punta a rendere più accessibili e trasparenti ai cittadini e alle cittadine i servizi informatici, eliminando gradualmente la burocrazia e avvicinando ulteriormente la popolazione altoatesina alla rete informatica. Nell'ambito del documento strategico Alto Adige digitale 2020, che traccia le linee guida per lo sviluppo tecnologico e digitale del territorio, La Provincia di Bolzano ha elaborato, attraverso una stretta sinergia con Consorzio dei Comuni, Regione Trentino-Alto Adige e Azienda sanitaria, un piano trasversale in grado di aumentare gradualmente la digitalizzazione della pubblica amministrazione e dell'economia. Il progetto è stato presentato oggi (24 marzo) dall'assessora all'informatica Waltraud Deeg e dal direttore della Ripartizione informatica Kurt Pöhl.

“Si tratta di un programma ambizioso ma fondamentale – ha spiegato l’assessora Deeg – per razionalizzare ed uniformare a livello informatico una serie di servizi e risorse nei confronti delle cittadine e dei cittadini. Eliminare la burocrazia significa ridurre i costi, facilitare ed aumentare allo stesso tempo l’accesso della popolazione alle prestazioni della pubblica amministrazione. Attraverso questo piano – ha ribadito Deeg – intendiamo inoltre proseguire con il sempre maggiore utilizzo degli Open data,  rivolgendo grande attenzione allo sviluppo, ad esempio, del conto digitale del cittadino. Nel prossimo triennio puntiamo a digilitalizzare almeno 200 servizi"

Per il direttore della Ripartizione informatica, Kurt Pöhl, “il nuovo piano triennale ha come obiettivo quello di rendere più accessibile e moderno l’approccio dei cittadini nei confronti dei pubblici servizi, attraverso le diverse reti informatiche, come ad esempio i tablet e gli smartphone”. La Provincia di Bolzano prosegue in un costante lavoro di aggiornamento e revisione della propria presenza web. L`obiettivo della Provincia, attraverso una sinergia ed un costante coordinamento con enti quali l’Azienda sanitaria, il Consorzio dei Comuni e la Regione, sarà quello di gestire la messa in opera dei vari servizi. Tra gli investimenti previsti nel piano triennale vi sono l’incentivazione dei servizi online (fascicolo del cittadino, formulario online), dei servizi amministrativi (contabilità e gestione dei corsi), dei servizi di base (pagamenti online, archiviazione digitale), i database (anagrafica del cittadino, stradario unico) e l´incentivazione dei software di base e degli hardware, quest’ultima legata all'ampliamento della rete a banda larga. “Parliamo di un insieme di misure – ha ribadito Kurt Pöhl – in grado di sensibilizzare e coinvolgere davvero i cittadini in questa vasta ma fondamentale rete di competenze. Il futuro è già iniziato”.

Fonte: Ufficio Stampa Provinciale

IR