Attualità

Comunicazione digitale, possibile proroga da Roma

L'11 agosto doveva essere il giorno del passaggio all'amministrazione digitale. Dal Consiglio dei Ministri, però, potrebbe arrivare una proroga.

"La strada che porta verso un'amministrazione completamente digitale potrebbe subire una piccola battuta d'arresto". Lo sottolinea l'assessora all'informatica Waltraud Deeg, riferendosi alle voci sempre più insistenti relative alla proroga della deadline per il via all'obbligo di comunicazione in formato esclusivamente digitale tra imprese e pubblica amministrazione. Il Consiglio dei Ministri, nel corso della riunione di questa sera, dovrebbe infatti decidere di spostare dall'11 agosto il termine entro il quale dare il via ad un nuovo e importante passo in avanti verso la digitalizzazione, una proroga che, ovviamente, avrebbe effetti anche sull'Alto Adige.

"Se Roma sposterà la data - commenta l'assessora Deeg - anche Bolzano non potrà che adeguarsi: tutto ciò nonostante le nostre strutture, anche grazie alla legge provinciale sull'amministrazione aperta, siano pronte ad accettare la sfida della comunicazione digitale. Si tratta di un passaggio fondamentale se si vuole semplificare e snellire la macchina amministrativa, naturalmente senza perdere di vista l'importanza di garantire la sicurezza e l'accessibilità delle procedure".

Fonte: Ufficio stampa provinciale

IR