Attualità

Legge fibra ottica: linee guida recepite anche in Alto Adige

Anche in Alto Adige vengono recepite le linee guida della cosiddetta legge fibra ottica, approvata dal Governo nelle scorse settimane.

Le nuove norme sulla posa della fibra e l'utilizzo delle tecnologie di scavo puntano a facilitare in futuro il sistema di connessione alla rete in fibra ottica a banda larga, in futuro promuovendo l'uso condiviso dell'infrastruttura fisica esistente e consentendo un dispiegamento più efficiente di infrastrutture fisiche nuove, in modo da abbattere i costi dell'installazione di tali reti. L’obiettivo è quello di creare nelle abitazioni, e più in generale negli edifici, degli spazi predisposti per far arrivare la fibra ottica in ogni abitazione.

Anche la provincia di Bolzano accoglie questa normativa nazionale. Oggi (19 aprile) gli assessori Waltraud Deeg e Richard Theiner hanno illustrato alcune dei punti più importanti delle linee guida che saranno recepite a livello locale. “L’obiettivo – ha evidenziato l’assessora Waltraud Deeg  - è quello di fornire le infrastrutture necessarie per il cablaggio in fibra ottica della costruzione già in fase di progettazione ed esecuzione, sia per gli edifici esistenti che per quelli di nuova costruzione. "Si tratta di un facile collegamento – ha ribadito l’ assessore Richard Theiner – fondamentale soprattutto per gli utenti e che riconosce la grande utilità delle reti a banda larga".
Il nuovo regolamento ha effetto immediato anche in provincia di Bolzano. La rete infrastrutturale, che ad oggi risulta di fatto supplementare ed integrativa rispetto a quella telefonica, è destinata dunque ad essere unica ed esclusiva, mentre la rete in rame sarà progressivamente abbandonata. La nuova normativa prevede, tra l'altro, che tutti gli edifici di nuova costruzione, la cui autorizzazione edilizia sia posteriore al 1° luglio 2015, vengano equipaggiati con un'infrastruttura costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete. L'Agenzia per l'Energia Alto Adige – Casaclima ha già effettuato dei test, utili per predisporre la serie dei diversi interventi da predisporre negli edifici di nuova costruzione e i quelli già esistenti. 
Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito internet www.agenziacasaclima.it/

Fonte: Ufficio stampa provinciale

IR