Attualità

Deeg incontra il presidente della sezione ICT di Assoimprenditori

Il passaggio al digitale e Internet veloce sono stati i temi discussi dall'asessora Waltraud Deeg con Paul Schäfer, nuovo presidente ICT di Assoimprenditori

Nell'incontro a Bolzano con il nuovo presidente della sezione ICT (information and communications technology) Paul Schäfer, l'assessora all'Informatica Waltraud Deeg ha rimarcato l'importanza di avere partner importanti e competenti nel settore e ha salutato la forte crescita della sezione, che oggi conta 67 aziende associate con circa 1.800 addetti: "Conferma quanto sia essenziale questo comparto anche nella prospettiva occupazionale per giovani qualificati." Schäfer ha espresso l'auspicio di una tempestiva informazione sulle decisioni strategiche nell'Amministrazione provinciale, in modo che le imprese locali possano prepararsi meglio alle novità. È auspicabile anche l'indizione di gare d'appalto di progetti dettagliati e misurabili. L'attuale scambio di informazioni con l'ente pubblico all'interno del tavolo sull'IT è giudicato positivamente dagli imprenditori.

L'assessora Deeg ha informato il neopresidente sulle tappe fondamentali nel progetto della comunicazione digitale, come la data dell'11 agosto 2016 che segna l'entrata in vigore della comunicazione esclusivamente in via digitale fra le aziende e l'amministrazione pubblica o l’attivazione di una moderna piattaforma EIM (Enterprise Information Management) per la digitalizzazione delle procedure amministrative. Nell'incontro si è concordato anche sull'importanza di un'infrastruttura capillare della banda larga per aumentare la competitività e bilanciare gli svantaggi logistici di alcune aree dell'Alto Adige. Tutti hanno ribadito di voler remare nella stessa direzione.

All'incontro hanno partecipato anche la direttrice di dipartimento Carmen Plaseller, il vicepresidente della sezione ICT Karl Manfredi, il direttore di Informatica ALto Adige Stefan Gasslitter, il direttore della Ripartizione provinciale informatica Kurt Pöhl e Bernhard Prünster di Assoimprenditori.

Fonte: Ufficio Stampa Provinciale

IR