Attualità

  • Catasto digitale, convenzione con Informatica Alto Adige

    Digitalizzazione: è diventata questa, negli ultimi anni, la parola chiave quando si parla di catasto e libro fondiario. Per garantire una trasmissione veloce, efficiente, sicura e protetta di tutti i dati, la Giunta provinciale ha dato il via libera ad una convenzione con Informatica Alto Adige per una spesa di poco inferiore ai 400mila euro.

  • Progetto eGov nelle scuole: incontri a Bolzano, Merano, Bressanone

    Proseguono gli appuntamenti del progetto pilota "eGov meets schools", che vuole avvicinare gli studenti alla PA digitale e che nelle ultime due settimane ha coinvolto altri due istituti bolzanini. Ottima risposta di giovani e insegnanti, attenti e sensibili alle tematiche presentate. A febbraio previsti appuntamenti in scuole di Merano, Bressanone, Val Gardena e Alta Badia.

  • Con le nuove tecnologie ridotte le spese postali

    580.891 comunicazioni via posta sono state inviate nel 2014 dall’Amministazione provinciale, per una spesa di circa un milione di euro. Nel 2012 erano ancora il doppio, con costi di1,35 milioni. "Grazie all’uso della piattaforma digitale, dal 2013 le spese di spedizione sono state contenute", sottolinea l’assessora provinciale Waltraud Deeg.

  • eGovernment, studenti della LUB preparano una campagna di comunicazione

    Cosa significa eGovernment? Quali vantaggi può portare un’amministrazione digitale? Queste le domande che si sono posti un gruppo di studenti della Facolta di design della LUB, che hanno elaborato una campagna e una strategia di comunicazione sul tema. Le proposte sono state presentate all’assessora Waltraud Deeg.

  • Alto Adige digitale 2020: scelti i temi, priorità a banda larga e sanità

    Prosegue il percorso verso l’Alto Adige del futuro. "Alto Adige digitale 2020", infatti, passa dalla fase di raccolta delle idee a quella della definizione di temi, obiettivi e strategie: priorità ad accessibilità tramite banda larga, sanità e messa in rete delle istituzioni pubbliche. "Abbiamo avviato il processo che porterà a servizi migliori e più efficienti", commenta l’asseessora Deeg.

  • Amministrazione digitale: avviato a Brunico il progetto pilota nelle scuole

    Avvicinare i giovani alla pubblica amministrazione digitale, illustrare i vantaggi delle nuove tecnologie e i servizi online attivati: con "eGov meets schools", progetto-pilota per l’anno scolastico in corso, gli aspetti dell’e-government sono approfonditi da esperti IT con i ragazzi delle superiori. Il progetto è partito nei giorni scorsi, prima tappa il liceo per le scienze sociali di Brunico.

  • Cartografia digitale e geodati, funzioni coordinate da un unico servizio

    Ambiente, paesaggio, protezione civile, agricoltura, foreste, strade, informatica: tutti questi settori dell’amministrazione basano il proprio lavoro su cartografia digitale e geodati. Sino ad oggi le competenze erano suddivise tra le varie ripartizioni, d’ora in avanti le funzioni verranno accorpate in un unico servizio attivo presso la Ripartizione natura, paesaggio e sviluppo del territorio.

  • Fibra ottica, collaborazione Provincia-Comuni per ampliare la rete

    Internet veloce come base per dare efficienza e competitività ad un territorio: un assunto sul quale concordano sia la Provincia che i Comuni. L’assessore Waltraud Deeg e il presidente del Consorzio dei Comuni Andreas Schatzer hanno partecipato oggi (21 novembre) al TIS ad un convegno nel quale sono state presentate le strategie in tema di banda larga.

  • Erwin Pfeifer vincitore del Free Software Award 2014

    La determinazione e l’impegno per l’introduzione di Libre Office nell’amministrazione provinciale è stato premiato con il Free Software Award 2014 del Linux User Group Bolzano-Bozen-Bulsan. Il premio è stato assegnato al collaboratore della Ripartizione Informatica Erwin Pfeifer riconoscento la dedizione alla causa del software libero.

  • Alto Adige digitale 2020, terminata la raccolta delle idee

    Come dovrà essere l’Alto Adige del futuro? A questa domanda sta cercando di dare una risposta l’iniziativa Alto Adige digitale 2020, piattaforma online aperta al contributo di tutti e che, secondo l’assessore Deeg, presenta un bilancio positivo. Dal 26 settembre al 9 novembre sono arrivate 131 idee, 238 commenti e 2.520 voti.