Stay Smart. Usa il cellulare consapevolmente

Gli smartphone ci trasmettono la sensazione di essere in qualsiasi posto e a qualsiasi ora: iperconnessi, super informati e sempre aggiornati. Fantastico, vero? Ma hai mai pensato agli altri effetti che questo ha sulla tua vita? Con questi interrogativi la campagna Stay smart sollecita ad un uso consapevole del cellulare:

  • Ci sei? 
    Con il cellulare siamo iperconnessi, super informati, sempre aggiornati. Fantastico, vero? Ma hai mai pensato agli altri effetti che questo ha sulla tua vita?
  • Guida in statodi chat? 
    Tre incidenti stradali su quattro sono dovuti all’utilizzo del cellulare. Quando sei alla guida metti il cellulare in modalità silenziosa. Per evitare distrazioni riponilo dove non puoi raggiungerlo. Utilizza il vivavoce per telefonare.
  • Sei sull’onda giusta? 
    Le antenne Wi-Fi emettono onde elettromagnetiche per 0,1 Watt di potenza contro i 3000 Watt delle antenne della rete cellulare. Scegliere il Wi-Fi significa diminuire drasticamente l’inquinamento elettromagnetico con la stessa qualità di navigazione. Quando puoi, usa la rete Wi-Fi.
  • Social zombie?! 
    L’uso continuativo del cellulare crea dipendenza, quindi chiusura e isolamento. I social zombies sono intorno a noi. Non farti contagiare! Ritorna a socializzare nel mondo reale con chi è accanto a te.

In questi giorni a Bolzano, nelle zone pedonali, airbag color fucsia installati sui pali della luce all’altezza degli occhi stanno attirando l’attenzione dei passanti e sono subito diventati "virali" sui social. La sagoma stilizzata di un omino che cammina con il capo chinato sul cellulare, induce i passanti a riflettere sull’uso eccessivo del cellulare che fa perdere di vista la vita reale. L’installazione urbana è affiancata da post pubblicati su Facebook e su Instagram nonché dalla pagina web www.staysmart.it dove sono disponibili ulteriori informazioni sulla campagna e i consigli pratici per un uso consapevole del cellulare.

In una sezione dedicata della pagina web www.staysmart.it saranno pubblicati i contributi delle scuole coinvolte nella campagna.


La campagna è promossa dall'Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima, in collaborazione con l'Agenzia di stampa e comunicazione, e varie ripartizioni provinciali (sanità, intendenze scolastiche, informatica, mobilità, protezione civile).