Contenuto principale

Opere ultimate

I.32.2.0 Sviluppo della rete telematica provinciale. Posa di una tubazione tra le localitá di Varna e Vipiteno

Ufficio Competente

Ripartizione Infrastrutture, Ufficio Infrastrutture ed opere ambientali 10.4

Partecipanti al progetto

Coordinatore unico
Dott. Ing. Valentino Pagani, Ripartizione Infrastrutture 10.0
Direttore d´Ufficio
Dott. Ing. Marco Springhetti, Ufficio Infrastrutture ed opere ambientali 10.4
Responsabile di progetto
Geom. Luca Aldi, Ufficio Infrastrutture ed opere ambientali 10.4
Progettista generale
Dott. Ing. Rudi Bertagnolli
Direttore lavori
Dott. Ing. Georg Fischnaller
Impresa
Wipptaler Bau S.p.a. - Colle Isarco

Breve descrizione del progetto

Il concetto globale prevede l'ampliamento della rete telematica provinciale in Val Isarco e la chiusura di un'anello di primaria importanza sul Brennero tramite la rete telematica austriaca.
L'ampliamento della rete telematica nel tratto Varna- Vipiteno viene eseguito in più anni ed appaltato separatamente in due lotti (il lotto A da Varna a Fortezza, giá realizzato, ed il lotto B, da Fortezza a Vipiteno), secondo quanto previsto dal programma pluriennale provinciale.
Il presente progetto riguarda il lotto B e prevede la posa interrata di tubi vuoti e di pozzetti di raccordo lungo la pista ciclabile intercomunale, la quale si sviluppa in parte su suolo pubblico ed in parte su suolo privato, e lungo la strada statale SS12. Le strutture sono necessarie per il successivo infilaggio di cavi telematici in fibra ottica. Il progetto intende cosí realizzare una rete che allaccia i centri abitativi e prevede in particolare il collegamento degli edifici pubblici.

Ulteriori informazioni

Il percorso previsto si estende lungo la ciclabile o la strada SS12, in parte mediante la cosiddetta tecnologia "trenching" sul bordo della carreggiata ed in parte mediante scavo a sezione ristretta in banchina. In prossimità di ponti verranno utilizzati canali portacavi zincati.
Percorrendolo da sud verso nord, il tracciato segue la pista ciclabile a partire dal sottopasso dell'autostrada A22 presso Fortezza fino alla località di Mezzaselva. Presso il maso Klapfer si attraversa la SS12 per ritornare sulla pista ciclabile. Da Mezzaselva fino al tunnel nei pressi della zona produttiva. Il tracciato varia tra la SS12 ed il marciapiede. Dopo il tunnel la SS12 deve essere attraversata diverse volte. Il tracciato costeggia o percorre la SS12 ed il relativo marciapiede fino a 1 km prima di Mules. Presso il distributore di benzina ivi locato il tracciato svolta verso ovest, superando l'Isarco e sottopassando la ferrovia. Da qui il percorso scelto segue la pista ciclabile che attraversando Fuldres giunge a Stilves. Circa 400 m dopo l'attraversamento del centro abitato il tracciato sottopassa l'autostrada in un canale interrato esistente. Successivamente il tracciato prosegue verso nord fra il rilevato autostradale e l'Isarco e finisce dopo aver attraversato il ponte esistente sopra al torrente Vizze.
Lunghezza prevista del lotto A: 17175 m (di cui 4897 m mediante trenching in asfalto, 11040 m mediante trenching in banchina, 976 m mediante scavo a sezione ristretta, 242 m mediante in canali portacavi sui ponti e 20 m mediante trenching nel calcestruzzo).
Numero dei pozzetti: 55 pz

Planimetrie, grafici, fotografie

Dettaglio posa tritubo con scavo a sezione ristretta

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Dettaglio posa tritubo con “tecnica Trenching” a disco nell’asfalto

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Marzo 2010: Macchina trencher lungo pista ciclabile a Mezzaselva

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Marzo 2010: Riempimento dello scavo con cemento colorato

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2010: Scavo lungo pista ciclabile a Vipiteno

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Luglio 2010: Posa tubazioni localitá Mezzaselva

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Ottobre 2010: Posa tubazioni Localitá Mezzaselva- via della fabbrica

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Costi di costruzione

1,52 Mio €

Tempi di realizzazione

Inizio lavori
22 febbraio 2010
Fine lavori
novembre 2010
I lavori sono stati ripresi il 22 ottobre 2010 per poter eseguire il ripristino definitivo della pavimentazione bituminosa, della segnaletica stradale

Geom. Aldi Luca - novembre 2010