Contenuto principale

Opere ultimate

Sistemazione e rettifica della strada della Val Badia

Ufficio competente

Ripartizione Infrastrutture, Ufficio tecnico strade nord/est, 10.3

Partecipanti al progetto

coordinatore unico
dott. Ing. Valentino Pagani
direttore d'ufficio
dott. Ing. Italo Furlan, ex direttore dell'Ufficio tecnico strade nord/est
responsabile di progetto
dott. Ing. Julius Mühlögger
progettista generale
dott. Ing. Fulvio Pisetta
direttore dei lavori
dott. Ing. Fulvio Pisetta

Breve descrizione del progetto

Il pessimo stato della statale della Val Badia e le innumerevoli frane erano tali da rendere necessaria una riqualificazione dell’opera che prevede la costruzione di cinque gallerie, due gallerie paramassi ed un viadotto. Attraverso la realizzazione di questo progetto, si prevede di raggiungere i seguenti obiettivi: messa in opera di un nuovo tracciato, aumento della sicurezza stradale, miglioramento della qualità della vita nella Val Badia, collegamento stradale più vantaggioso per le zone turistiche e produttive, riduzione dei tempi di percorrenza per i pendolari.
Le cinque gallerie sono state costruite con metodo di scavo tradizionale, mentre le due gallerie paramassi con metodo di scavo a cielo aperto. Sono inoltre stati costruiti un viadotto, un ponte a Mantana e diverse opere d’arte come mensole, sistemazioni dei versanti e murature. L’intero tracciato è lungo ca. 6 km.
Durante i lavori il traffico leggero è stato deviato sulla strada panoramica: in entrata da San Lorenzo attraverso Onies sino a Longega, in uscita da Longega attraverso Sares a San Lorenzo. Il traffico pesante invece utilizzava la strada di fondovalle.
Il 14/07/2006 è stato sottoscritto il verbale di ultimazione lavori, l’impresa ha avuto tempo fino a metà ottobre per concludere i lavori.
Dal 21/07/2006 la strada è aperta al traffico.

Ulteriori informazioni

Per migliorare le condizioni di percorrenza della strada statale della Val Badia si è resa necessaria la costruzione di 5 gallerie poste in successione più due gallerie artificiali, coinvolgendo un tratto di circa 6 km. Di seguito si riporta la lunghezza delle gallerie:
- Galleria 1 – 544 m
- Galleria 2 – 940 m
- Galleria 3 – 615 m
- Galleria 4 – 687 m
- Galleria 5 – 951 m
per una lunghezza totale di 3.737 m. La sezione delle gallerie è stata scelta sulla base delle caratteristiche della strada e delle previste condizioni geomeccaniche dell'ammasso. La larghezza delle carreggiate è di 3,5+3,5 = 7 m con delle cunette di margine di 0,35 cm ed un marciapiede di servizio di 0,85 cm per ogni lato mentre il diametro interno del tunnel è di 5,20 m.
L’entità dell’opera, iniziata nell’ottobre 2000, ha costretto ad alcune modifiche del progetto originale necessarie per adattarsi alle situazioni operative riscontrate durante i lavori.
Tra la galleria 1 e la 2 è stato costruito un viadotto con una lunghezza di 431 m ed una larghezza della carreggiata di 3,75 + 3,75 m.
Le gallerie sono state scavate procedendo con esplosivo, data la natura resistente delle rocce attraversate.

Planimetrie, grafici, foto

Sezione galleria paramassi

.

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Interno della galleria naturale

.

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Costruzione del portale

.

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Costi di costruzione

68,8 Mio. Euro (incluse le somme a disposizione dell’amministrazione)

Tempi di realizzazione

Consegna dei lavori: ottobre 2000
apertura al traffico galleria 1, galleria 5, viadotto: 07/12/2005
ultimazione dei lavori prevista da contratto: 22/04/2007
ultimazione dei lavori prevista: 14/07/2006

Geom. Davide Ziller