Contenuto principale

Opere in fase di progettazione ed esecuzione

Circonvallazione di Castelbello e Calsano

Ufficio Competente

Ripartizione Infrastrutture, Ufficio tecnico strade ovest 10.1

Partecipanti al progetto

Coordinatore unico
Dott. Ing. Valentino Pagani, Ripartizione Infrastrutture
dal 12.2.2014 Dott. Ing. Gustavo Mischi, Ripartizione 10 Infrastrutture
Direttore d´Ufficio
Dott Ing. Günther Kiem, Ufficio tecnico strade ovest 10.1
Responsabile di procedimento
Dott Ing. Günther Kiem, Ufficio tecnico strade ovest 10.1
Progettista generale
ATI Pfeifer Planung
Direttore lavori
da nominare
Impresa
da nominare

Breve descrizione del progetto

- Situazione iniziale
Già da decenni la sistemazione della strada statale della Val Venosta viene discussa e progettata. Gli abitati di Castelbello e Colsano subiscono fortemente il traffico di transito. Nel marzo 2009 la Giunta Provinciale ha approvato l’aggiornamento delle caratteristiche tecniche.

- Problematica che ha dato il via alla progettazione
Secondo le previsioni, il traffico é destinato ad aumentare negli anni futuri. Lo scopo progettuale é la decongestione delle località Castelbello e Colsano dal traffico di transito con una circonvallazione accettabile sotto l’aspetto paesaggistico e fattibile dal punto di vista economico.

- Descrizione del progetto
L’ incarico di progettazione è stato conferito mediante un concorso di progettazione.
Il tratto della SS 38 da potenziare si trova tra il km 176,50, ca. 450 m ad ovest del Castello di Castelbello ed il km 179,40, in corrispondenza della diramazione dell’esistente SS 38 nell’abitato di Ciardes. La circonvallazione sarà eseguita come soluzione in galleria con i relativi raccordi ad est ed ovest. Ad ovest l’allacciamento di Castelbello è previsto con una intersezione a T, ad est con una rotatoria.

- Eventuale suddivisione in lotti: attualmente nessuna, eventualmente da definire

- Vantaggi previsti. Decongestione dal traffico degli abitati di Castelbelo e Ciardes

- Indicazioni relative a collegamenti con altri progetti: nessuna 

Ulteriori informazioni

 La nuova circonvallazione ha una lunghezza complessiva di ca. 3.360m e parte, provenendo da ovest, prima del castello Castelbello e imbocca a est sulla strada statale all´altezza della zona produttiva di Colsano. Il tracciato é stato scelto in modo tale da ridurre al minimo l´impatto paesaggistico e sulle colture.
Ad est il raccordo per Castelbello é previsto con una rotatoria, a ovest con un incrocio completo a T. L´incrocio a T é realizzato con una corsia di uscita per i mezzi provenienti da Resia e una corsia di svolta a sinistra per i mezzi provenienti da Merano. Dopo ca. 200m si trova l´imbocco della galleria. L´intera galleria  si sviluppa con una lunga curva a destra fino al portale est dietro Colsano. Dopo un successivo tratto in rettilineo é previsto l´allacciamento all´esistente strada statale tramite una rotatoria. Lal unghezza complessiva della nuova galleria é di ca. 2.500 m con una pendenza longitudinale di poco superiore al 1%.

Il nuovo tracciato corrisponde ai requisiti stabiliti con l´imposizione della velocitá di progetto di 90 km/h.
In corrispondenza di entrambi i portali saranno allestiti dei locali tecnici, le attrezzature principali saranno dislocate presso il portale est.
In ogni direzione di marcia é prevista ogni 1000 m una piazzola di sosta. Complessivamente sono previste 4 piazzole di sosta e 4 gallerie di fuga (ogni 500m)
A Ovest é previsto un vallo in terra a protezione del raccordo a causa di pericolo di caduta massi.
Nella configurazione architettonica dei nuovi portali di galleria e nell´inserimento paesaggistico del nuovo tracciato si é posta particolare attenzione al rispetto e al mantenimento della qualitá del paesaggio esistente.
I portali si presenteranno come travi orizzontali murate. In tal modo essi si inseriscono nel paesaggio esistente, sottolineando l´andamento orizzontale dei muri in pietra. L´impatto é discreto e lo sguardo devia naturalmente a ovest verso il vicino castello di Castelbello, a est verso i vigneti terrazzati. La protezione antirumore all´incrocio est é garantita tramite un terrapieno inverdito di ridottissimo impatto visivo, come nel caso di Naturno.
Tra la rotatoria a est e il portale delal galleria si trova, a nord della strada, il biotopo Rio dei gamberi. Nel corso del progetto il biotopo sará valorizzato, il corso del torrente sará risistemato e saranno previste delle fasce di tampone.

Planimetrie, grafici, fotografie

Planimetria

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Incrocio ovest

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Incrocio est

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Sezione tipo galleria

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Sezioni tipo strade cielo aperto

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Rendering incrocio ovest

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Rendering incrocio est

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Rendering incrocio est

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Rendering portale est con vallo paramassi

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Rendering portale ovest

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Rendering inserimento paesaggistico

.

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Costi di costruzione

82,3 Mio €

Tempi di realizzazione

Appalto lavori:
presumibile 2017
Inizio lavori:
presumibile 2018
Apertura al traffico:
presumibilmente autunno 2021
Fine lavori:
presumibilmente 2021

 

 

 

Geom. Paolo Fedre - ottobre 2016