Contenuto principale

Opere in fase di progettazione ed esecuzione

Impianto di termovalorizzazione di Bolzano

Ufficio competente

Ripartizione Infrastrutture/Ufficio Infrastrutture ed opere ambientali 10.4

Partecipanti al progetto

Coordinatore unico
Dott. Ing. Valentino Pagani, Ripartizione infrastrutture 10.0
Direttore d´Ufficio
Dott. Ing. Marco Springhetti, Ufficio infrastrutture ed opere ambientali 10.4
Responsabile di procedimento
Dott. Ing. Valentino Pagani, Ripartizione infrastrutture 10.0
Progettista
TBF+Partner, Dr. Ing. Thomas Vollmeier, Dr. Arch. Claudio Lucchin, Dr. Ing. Antonio Ianeselli, Dr. Ing. Primo De Biasi, Dr. Ing. Michele Carlini, Dr. Ing. Reinhard Thaler e p.i. Claudio Orlati di Forlì.
Direttore lavori
TBF+Partner, Dr. Ing. Thomas Vollmeier, Dr. Arch. Claudio Lucchin, Dr. Ing. Primo De Biasi, Dr. Ing. Michele Carlini, Dr. Ing. Reinhard Thaler e p.i. Claudio Orlati
Ditta
Associazione temporanea d'imprese: Atzwanger S.p.A. di Bronzolo (Bz) + Hafner S.r.l. di Bolzano, Ladurner S.p.A. di Tirolo (Bz), Stahlbau Pichler S.r.l. di Bolzano, Consorzio Cooperative Costruzioni CCC Soc. Coop. di Bologna, Wipptalerbau S.p.A. di Colle Isarco (Bz) e Seeste Bau S.p.A. di Bolzano

Breve descrizione del progetto

1. Secondo il piano rifiuti del 2000, l’intera quantità di rifiuti prodotti in Alto Adige, dovrà essere trattata in un unico inceneritore e l’energia prodotta trasformata in energia elettrica e termica.
2. L’attuale inceneritore é in funzione dal 1988/1992 e raggiungerà nel 2010 la durata di vita massima per un impianto di questo tipo; non sarà inoltre in grado di adempiere al nuovo compito. Dovranno essere trattati ben 130.000 t di rifiuti all’anno.
3. Il progetto prende la massima valorizzazione termica dei rifiuti con una particolare attenzione alla produzione massimale di energia e la depurazione dei fumi secondo l’ultimo stato d’arte.
4. Con la realizzazione di questo progetto verrà ridotto l’uso delle discariche e tenuto conto delle nuova direttiva europea in materia di smaltimento rifiuti.
5. Al completamento del nuovo impianto si potrà demolire quello vecchio adiacente. Anche in questo caso il terreno dovrà essere bonificato dalle scorie industriali giacenti.
Per consentire una sensata valorizzazione dell’energia prodotta, la rete di teleriscaldamento della città di Bolzano dovrà essere potenziata


Ulteriori informazioni

Nel nuovo impianto di termovalorizzazione dei rifiuti residui verranno trattate 16,3 t/h di rifiuti. Il potere calorifico dei rifiuti é di 13 MJ/kg; verranno perciò prodotti 14,4 MW di energia elettrica e 5,9 MW di energia termica che verrà immessa nel cunicolo di teleriscaldamento. Si potranno così riscaldare 590 appartamenti e 4.800 utenze domestiche potranno essere rifornite di energia elettrica.
Grazie ad una particolare attenzione al trattamento dei fumi prodotti, gli attuali valori di soglia dovrebbero essere migliorati: essi si posizioneranno molto al di sotto dei parametri imposti dalle direttive europee e nazionali.
Un occhio di riguardo verrà dato all’impostazione architettonica dell’impianto. l’impianto con le sue macchine, tubazioni ed il camino non sarà più in primo piano; l’intero complesso verrà diviso in tre corpi, che si adattano alla Skyline di Bolzano: un lungo edificio alto 42 m coprirà da solo il resto dell’impianto, nella cui parte terminale a sud sarà collocato il camino alto 60 m, a nord verrà invece edificata la stazione di scarico dei rifiuti in cemento armato con la relativa fossa e sul lato est una facciata vetrata rivestirà l’edificio servizi.
Per l’edificazione dell’impianto si dispone di un areale di  25.000 m² di cui 7.600 m² verranno utilizzati. La cubatura fuori terra è di 176.000 m³.


giugno/luglio 2010: sono state trovate sostanze pericolose: per ultreriori informazioni, cliccare qui

Planimetrie, grafici, foto

Veduta aerea

Veduta aerea

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Fotografia del plastico

Fotografia del plastico

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Planimetria

Planimetria

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Schema di funzionamento

Schema di funzionamento

Per ingrandire cliccare sull'immagine.


Novembre 2009 - lavori di costruzione

Novembre 2009 - lavori di costruzione

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Gennaio 2010 - lavori di costruzione

Gennaio 2010 - lavori di costruzione

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Febbraio 2010: solaio vasca K

Febbraio 2010: solaio vasca K

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2010: riempimento scavo zona nord

Maggio 2010: riempimento scavo zona nord

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Luglio 2010: smaltimento sostanze pericolose

Luglio 2010: smaltimento sostanze pericolose

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Settembre 2010: zona D

Settembre 2010: zona D

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Gennaio 2011: fondazioni in zona sud

Gennaio 2011: fondazioni in zona sud

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Aprile 2011: Fossa rifiuti lato ingresso cantiere

Aprile 2011: Fossa rifiuti lato ingresso cantiere

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Aprile 2011: Fondazioni nuova pesa verso il lato dell´A22

Aprile 2011: Fondazioni nuova pesa verso il lato dell´A22

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Giugno 2011: Getto platea fondazione lato ovest cantiere bis

Giugno 2011: Getto platea fondazione lato ovest cantiere bis

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Giugno 2011: Ultimi scavi per la bonifica

Giugno 2011: Ultimi scavi per la bonifica

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Novembre 2011: Situazione dei lavori - Veduta dall´autostrada A22

Novembre 2011: Situazione dei lavori - Veduta dall´autostrada A22

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Dicembre 2011: Tetto del termovalorizzatore

Dicembre 2011: Tetto del termovalorizzatore

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Dicembre 2011: Facciata in vetro

Dicembre 2011: Facciata in vetro

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Dicembre 2011: Scala interna

Dicembre 2011: Scala interna

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Aprile 2012: Montaggio parete locale di scarico

Aprile 2012: Montaggio parete locale di scarico

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Aprile 2012: Posizionamento parete caldaia

Aprile 2012: Posizionamento parete caldaia

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Aprile 2012: Saldatura pareti caldaia

Aprile 2012: Saldatura pareti caldaia

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Giugno 2012: montaggio armatura velo

Giugno 2012: montaggio armatura velo

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Giugno 2012: montaggio armatura velo

Giugno 2012: montaggio armatura velo

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Ottobre 2012: Situazione dei lavori

Ottobre 2012: Situazione dei lavori

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Ottobre 2012: Situazione dei lavori

Ottobre 2012: Situazione dei lavori

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Novembre 2012: Situazione dei lavori

Novembre 2012: Situazione dei lavori

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Novembre 2012: Situazione dei lavori

Novembre 2012: Situazione dei lavori

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Novembre 2012. Situazione dei lavori

Novembre 2012. Situazione dei lavori

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2013: Veduta edificio dal retro

Maggio 2013: Veduta edificio dal retro

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2013: Veduta edificio dall´A22

Maggio 2013: Veduta edificio dall´A22

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2013: Dettagli interni

Maggio 2013: Dettagli interni

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2013: Dettagli interni

Maggio 2013: Dettagli interni

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2013: Dettagli interni

Maggio 2013: Dettagli interni

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Maggio 2013: Dettagli interni

Maggio 2013: Dettagli interni

Per ingrandire cliccare sull´immagine


Costi di costruzione

117,9 Mio €

Tempi di realizzazione

Inizio lavori
10.12.2008
Fine lavori
14.3.2014
Entrata in esercizio dell´impianto
24.7.2013

Ufficio 10.4 - luglio 2013