Contenuto principale

Comunicati dall’ Ufficio Stampa della Provincia

Scuola / Cultura | 15.03.2017 | 12:40

Giunta provinciale accoglie programma 2017 Servizio Giovani ladino

Il programma annuale per i giovani del gruppo linguistico ladino indica un investimento complessivo di 442 mila Euro.

Il Piano annuale 2017 per la promozione del servizio giovani del gruppo linguistico ladino è stato approvato dalla Giunta provinciale. Di recente lIl Piano annuale 2017 per la promozione del servizio giovani del gruppo linguistico ladino è stato approvato dalla Giunta provinciale. Di recente l'assessore Florian Mussner lo aveva presentato al pubblico

Il Piano annuale 2017 per la promozione del servizio giovani del gruppo linguistico ladino in Val Gardena e in Val Badia è stato approvato dalla Giunta provinciale nella seduta del 14 marzo, su proposta dell'assessore alla Cultura Ladina, Florian Mussner. Il sostegno del Servizio giovani, come fa presente l'assessore, costituisce una delle colonne portanti dell'educazione permanente dei nostri giovani. Il Servizio giovani persegue l'obiettivo di creare delle reti sociali stabili orientate al futuro e aperte al mondo per consentire alle ragazze e ai ragazzi di raggiungere autonomia di giudizio e responsabilità individuale e sociale.

Punti centrali del Piano sono l’ampliamento, arredamento e la dotazione di apparecchiature delle infrastrutture del servizio giovani. A tal fine sono previsti investimenti per circa 59mila Euro. Tra gli interventi vi è il rinnovo degli uffici del Servizio Giovani Val Badia a San Martino in Badia e la ristrutturazione di locali per i giovani a La Valle. Sostegni economici sono previsti anche per la costruzione e l’arredo di locali per i giovani, e per l’acquisto di apparecchiature da ufficio quali computer e mezzi audiovisivi da parte delle associazioni operanti nell’ambito del Servizio giovani nelle due valli.

Fra i punti cardine del programma vi è anche la promozione di attività e programmi e del lavoro a progetto. Per questa voce è a disposizione una dotazione finanziaria di 372mila Euro, da erogare sottoforma di contributi. Il Piano prevede anche la possibilità di concedere contributi per programmi straordinari, nonché quella di impiegare personale pedagogico specializzato nelle organizzazioni giovanili, nei servizi giovani e nei centri giovanili. Un altro aspetto, è quello della realizzazione di ricerche scientifiche.

(SA)

(Ultimo aggiornamento: 28/04/2011)